Show theater masks
Arte, Cultura & Fede
Laghi

Cannero Riviera - Borgo d'eccellenza

Lago Maggiore

Riconoscimenti 
Bandiera Arancione Touring Club Italiano e Bandiera Blu

Altitudine
225 s.l.m.

Santo Patrono 
Secondo lunedì di luglio, Madonna del Carmine

Giorno di mercato
Venerdì

Informazioni Turistiche
www.cannero.it

IL BORGO: SCRIGNO DI CULTURA, TRADIZIONI E NATURA
Cannero Riviera è un paese situato tra montagna e lago, costruito sul delta del Rio Cannero.
La località è definita "di transito" (transition) nell'ambito delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore inserite nel MAB (Man and the Biosphere), programma scientifico intergovernativo avviato dall'UNESCO. Si trova inoltre alle spalle del Parco Nazionale Val Grande. Caratteristica della zona sono due isolotti sovrastati da suggestivi castelli cinquecenteschi, meglio conosciuti come i “Castelli di Cannero”. Tra i principali luoghi di interesse troviamo il Parco degli Agrumi, con 25 specie di agrumi diversi, un’esplosione di colori e profumi tipici della Riviera. Il parco è aperto tutto l’anno con ingresso gratuito e, durante la stagione estiva, vengono organizzate delle visite con cadenza settimanale. Posizionata in un’insenatura naturale, la spiaggia “Bandiera Blu” è un’ampia spiaggia sabbiosa, attrezzata e accessibile a tutti. Il “lungolago delle magnolie” è un’incantevole passeggiata pedonale in riva al lago, costruito nella seconda metà dell’Ottocento, in cui si susseguono ville antiche e alberghi storici che circondano anche il vecchio porto, uno dei più suggestivi del lago. Si prosegue con la Chiesa di San Rocco, la cui data di costruzione risulta poco chiara: una prima descrizione risale però al 1567. Villa Laura poi è un signorile edificio di inizio Novecento, di proprietà comunale. Al primo piano troviamo il Museo Etnografico e della Spazzola, nato nel 1981 grazie ad un’idea di alunni ed insegnanti della locale scuola media. Da non perdere anche il lavatoio, costruito verso la fine dell’800, alimentato da una sorgente calda d’inverno e fresca d’estate: di uso pubblico, serviva la parte alta del paese. Segnaliamo anche la Cappella Votiva”, costruita nell’Ottocento e dedicato alla Madonna del Crocifisso. Il recente lavoro fatto dalla restauratrice cannerese Katia Zanetti ha riportato alla luce le parti affrescate che il tempo aveva danneggiato, ridando dignità storica ed artistica alla Cappella. Di lato scorre la rongia, deviazione del Rio Cannero con i suoi suggestivi i giochi d’acqua alla sua entrata nell’abitato. A Togliano, alle spalle del Municipio, troviamo poi “la piazzetta degli affreschi” realizzati dal pittore cannerese Enzo Tipaldi. Quattro grandi scene storiche rappresentate: l’affrancamento dei servi della gleba di Oggiogno (1212), la costruzione dei Castelli di Cannero (1403), il saccheggio di Cannero da parte degli Sforza (1524) e l’alluvione che provocò il crollo della Chiesa Parrocchiale (1829). Ricostruita poi nel 1836, la Chiesa di San Giorgio Martire è internamente decorata dagli affreschi del pittore Mazzucchi; degni di nota anche l’altare della Madonna del Carmelo e la cappella omonima nella quale è conservato il corpo di San Fausto martire, le cui reliquie erano già presenti nella vecchia Chiesa. Infine, imperdibile è la grotta di Cannero, copia fedele della Grotta di Lourdes: costruita nel 1939 per volere del parroco Don Luigi Borlandelli e costante meta di devozione popolare è teatro di frequenti cerimonie religiose - in particolare l’11 febbraio -anniversario della prima apparizione della Madonna a Lourdes. Per un po’ di relax si consiglia infine una bella passeggiata nella zona che ospita il nuovo porto turistico.
Un consiglio: la primavera a Cannero Riviera è imperdibile, con la tradizionale Mostra della Camelia e lo storico evento “Gli Agrumi di Cannero Riviera” di marzo.

ENOGASTRONOMIA TIPICA
Sui Laghi Maggiore e Orta il protagonista è il pesce d’acqua dolce. Le trote, il pesce persico e il lavarello o coregone, il luccio, il salmerino, il gardon e l’alborella. Inoltre vengono prodotti mieli in diverse varietà. Notabile è la produzione di agrumi: in particolare i limoni, ma anche arance, cedri, pompelmi. Da questi frutti è uso locale trarre dolci, biscotti, tè, liquori e marmellate.

OSPITALITA'
www.distrettolaghi.it/ospitalita

ITINERARI TREKKING
Itinerari Slow Trek consigliati: “Lago Maggiore: Monte Morissolo-Linea Cadorna” e “Lago Maggiore: Via delle Genti da Cannobio a Cannero Riviera”

ITINERARI BIKE
Itinerari Bike consigliato: “Slow Panorama: sulla Linea Cadorna del Verbano”

ACCESSIBILITA'
Itinerario "For all" consigliato (a Cannobio, nelle vicinanze): Cannobio e Cannero

ARTIGIANATO LOCALE
La produzione dei fiori tipici del Lago Maggiore, con particolare riferimento alle colline dell'Alto Vergante sopra Arona, riguarda le eccellenti coltivazioni di azalee, rododendri e camelie. Si caratterizza per l’elevato standard qualitativo della produzione floricola e rappresenta la consapevole evoluzione di una tradizione che, da vocazione spontanea, si è trasformata in attività ad alto livello di specializzazione, rendendo la zona occidentale del lago un vero e proprio distretto floricolo.

Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi
Foto di Marco Benedetto Cerini

Telefono
+39 (0)323 788091
Live
Cloudy
Nuvoloso
16,1°
Piazza Municipio, 14
28821 - Cannero Riviera (VB)

46.022636, 8.681562

46.022636, 8.681562