Show theater masks
Arte, Cultura & Fede
Laghi

Cannobio - Borgo d'eccellenza

Lago Maggiore

Riconoscimenti
Bandiera Arancione Touring Club Italiano

Altitudine
214 s.l.m

Santo Patrono
8 gennaio, Santissima Pietà

Giorno di mercato
Domenica

Informazioni Turistiche
www.cannobio.net

IL BORGO: SCRIGNO DI CULTURA, TRADIZIONI E NATURA
Borgo antichissimo inserito in un meraviglioso scenario lacustre e montano, un angolo di Lago Maggiore tutto da scoprire e visitare.
La località è definita "di transito" (transition) nell'ambito delle Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore inserite nel MAB (Man and the Biosphere), programma scientifico intergovernativo avviato dall'UNESCO. Si trova inoltre alle spalle del Parco Nazionale Val Grande.
Passeggiando nel centro storico si incontrano numerose testimonianze architettoniche: dal nucleo trecentesco della torre campanaria e del restaurato Palazzo della Ragione (1291) - polo di promozione turistica e sede di mostre ed esposizioni - a “Casa Pironi”, elegante edificio medievale. Testimonianza di una profonda tradizione religiosa sono la Collegiata di S. Vittore, chiesa austera della metà del Settecento, la chiesa di S. Marta e il Santuario della Santissima Pietà, costruito dove avvenne il miracolo della “Sacra Costa”. Ogni Anno il 7 e 8 Gennaio ricorre l’anniversario del miracolo con la processione per le vie del paese, i balconi e le finestre delle case vengono addobbati con migliaia di lumini, chiamati “lumineri” e al termine in tutti i ristoranti si possono gustare le tradizionali ‘luganighe’. A Traffiume troviamo poi la chiesa di Purificazione della Vergine Maria e l’oratorio di S. Anna. Salendo verso S. Agata, a qualche centinaia di metri da Cinzago, a piedi, si raggiunge la chiesa di S. Bartolomeo in Montibus (XIII sec.).
Nei dintorni, uscendo dal centro storico in direzione sud, si incontra il suggestivo borgo medievale di Carmine Superiore con la chiesa romanica di S. Gottardo del 1332 che si affaccia sul Lago Maggiore dalle cui acque emerge la Rocca Vitaliana, nota come “I Castelli di Cannero”. Andando in direzione nord troviamo i nuclei di antica formazione di Ronco, Cinzago, Socragno, S. Agata e S.Bartolomeo con i loro splendidi “Belvedere” che si affacciano sul lago. Verso la Valle Cannobina, a Traffiume, si apre il suggestivo Orrido di S. Anna, luogo ideale per immersioni, e poi inoltrandosi nella natura, si raggiungono i borghi di Socraggio, Cavaglio, Gurrone, Lunecco, Spoccia, Falmenta, Crealla, Orasso, Gurro e Cursolo.
Cannobio è il principale abitato che si trova all’inizio della Valle Cannobina: ricca di cultura e tradizioni, la natura è padrona assoluta! Con 250 km di sentieri, offre molte possibilità di escursioni a piedi o in mountain bike. “La Borromea” un sentiero antico, a circuito, attraversa la Valle e tocca tutti i Comuni. Facilmente percorribile anche a tratti da chi ama camminare. Sono molti gli sport e le attività di svago praticabili sul territorio del Comune di Cannobio: al Lido troviamo la spiaggia libera e attrezzata, il parco acquatico, un mini parco giochi, un campo di calcio, campi da tennis, minigolf, skate park, pista pump truck, parkour, beach volley, beach soccer. E’ possibile praticare vela, surf, kitesurf. Anche al “Parco Cartiera” troviamo un campo di calcio e calcetto, campo di pallavolo e basket, campo di bocce, parco giochi e area per pattinaggio a rotelle. A Cannobio centro è posizionata la spiaggia alle ‘Darsene’, infine, nella frazione di Traffiume, sono presenti un campo di calcio, spiagge lungo il torrente e la possibilità di praticare diving presso l’Orrido di S. Anna).
Tra gli eventi imperdibili elenchiamo, proprio a gennaio, la “Processione del S.Miracolo” con i lumineri, la cena delle luganighe e la “Marcia dei Lanternitt”. A febbraio, immancabile e noto, il colorato e frequentatissimo Carnevale Ambrosiano.

ENOGASTRONOMIA TIPICA
Sui Laghi Maggiore e Orta il protagonista è il pesce d’acqua dolce. Le trote, cotte al cartoccio e aromatizzate con foglie di salvia e rosmarino, il pesce persico e il lavarello o coregone, solitamente fritti o presentati in carpione, il luccio, il salmerino, il gardon e l’alborella. Inoltre vengono prodotti in diverse varietà mieli del Lago Maggiore e delle Sue Valli. Inoltre vengono prodotti in diverse varietà i mieli delle associazioni "Agripiemonte Miele", "Aspromiele" e "Consorzio Tutela e Garanzia Mieli del VCO".

OSPITALITA'
www.distrettolaghi.it/ospitalita

ITINERARI TREKKING
Itinerari Slow Trek consigliati: “Lago Maggiore: Via delle Genti da Cannobio a Cannero Riviera” e “Lago Maggiore: Cannobio – Monte Giove”

ITINERARI BIKE
Itinerari Bike consigliati: “Cannobio e l’Orrido di Sant’Anna”

ACCESSIBILITA'
Accessibile per persone con mobilità ridotta. Per le persone che utilizzano una sedia a rotelle manuale si consiglia la presenza di un accompagnatore.
Itinerario "For all" consigliato: Cannobio

ARTIGIANATO LOCALE
La produzione dei fiori tipici del Lago Maggiore, con particolare riferimento alle colline dell'Alto Vergante sopra Arona, riguarda le eccellenti coltivazioni di azalee, rododendri e camelie. Si caratterizza per l’elevato standard qualitativo della produzione floricola e rappresenta la consapevole evoluzione di una tradizione che, da vocazione spontanea, si è trasformata in attività ad alto livello di specializzazione, rendendo la zona occidentale del lago un vero e proprio distretto floricolo.

Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi
Foto di Marco Benedetto Cerini

Telefono
+39 (0)323 738210
Live
Cloudy
Nuvoloso
3,9°
Piazza Vittorio Emanuele III, 2
28822 - Cannobio (VB)

46.063494315391, 8.6980390548706

46.063494315391, 8.6980390548706