1 - 3 Sep

VERBANIA - Il Paese dei Narratori

Venerdì 1, sabato 2, domenica 3 settembre 2023 presso l'area esterna di Casa Mondino a Cavandone frazione di Verbania (VB)

Tutti gli spettacoli si svolgono presso l'area esterna di Casa Mondino a Cavandone di Verbania (VB).
In caso di cattivo tempo gli spettacoli andranno in scena nella stessa data e ora presso lo Spazio S. Anna di Via Belgio a Pallanza, ad eccezione delle recite programmate il pomeriggio per i bambini che avranno luogo solo a Cavandone nel caso di tempo buono.

https://www.facebook.com/profile.php?id=100057137123429
www.lampisulteatro.com

Prenotazione e accesso:
L’ingresso agli spettacoli in programma è gratuito, con prenotazione obbligatoria da effettuare a partire dal giorno 21 agosto 2023 sul sito www.lampisulteatro.com, sino a esaurimento posti.
Gli spettacoli per i bambini sono a ingresso libero, senza prenotazione, sino a esaurimento posti.

Non sarà possibile prenotare solo uno dei due spettacoli compresi nella serata del 2 settembre 2023.

Venerdì 1° settembre alle ore 21:00
Al Limite Dello Sputtanamento Totale

Di e con Viola Marietti
Drammaturgia: Gabriele Gerets Albanese
Regia: Viola Marietti e Matteo Gatta
Compagnia Tristeza Ensemble

ALDST è un monologo. ALDST è l’affresco in soggettiva di una ragazza tra i venti e i trent’anni, autodistruttiva e ironica, immatura e incasinata, che tenta di barcamenarsi in quel disastro che è la sua vita, affrontando l’arco di un momento di profonda crisi e remando con tutta se stessa e pochi mezzi verso una rinascita.

Sabato 2 settembre alle ore 16.30
DUE SPETTACOLI PER I BAMBINI

Di e con Giancarlo Sonzogni

Puntino
Il castello è sotto l'influsso di un incantesimo, i suoi sudditi hanno perso la misura delle cose. Riuscirà Puntino a sconfiggere la maledizione? Una libera interpretazione della Regina delle Api dei fratelli Grimm.

L'Occhio del Drago
Le case, strette una vicino all’altra, si abbracciano per proteggersi dalle intemperie. I balconi fioriti con vista sulla piazza. Da una parte “La bottega della Maria” e dell’altra “Ul Bar del Gino”. Un paese arroccato su un cucuzzolo, dove è bello vivere. Ma si può fare di più...

INGRESSO LIBERO sino a esaurimento posti

Sabato 2 settembre alle ore 21.00
Rosella
Con Egidia Bruno
"Rosella" è la storia di una ragazza di un paese del Sud Italia che negli anni del boom emigra a Milano attratta, come milioni di altre persone, dalle possibilità di lavoro ma, nel suo caso, anche dalla volontà di sottrarsi a una condizione femminile che si perpetua da secoli. La sua storia personale si intreccia con la storia d'Italia nell'arco di tempo che va dagli anni '60 all'inizio degli anni '90.

Sabato 2 settembre alle ore 22.15
Pepe
Con Laura Riccioli
Lo spettacolo è il frutto degli incontri avvenuti nel corso dell’insegnamento che Laura Riccioli porta avanti da sette anni in carcere. È lì che le due donne, che questo spettacolo racconta, si incontrano. Una è una detenuta. L’altra è un’insegnante di pittura e teatro. Il pretesto di quest’incontro è l’arte. Il mezzo è il dialogo. Dialogo col carcere, con sé stesse, con il fuori, l’una con l’altra. Lo spettacolo ha ottenuto il Patrocinio dell’Ufficio del Garante dei Diritti dei Detenuti della Regione Lazio per il suo alto valore sociale.

Due spettacoli da prenotare insieme

Domenica 3 settembre alle ore 16:30
UNO SPETTACOLO PER I BAMBINI
con Stefania Mariani
Costumi e accessori: Manon Haeggi
A cura di StagePhotography, Ascona
Tre storie di...

INGRESSO LIBERO sino a esaurimento posti

Sono storie nate dalla penna di grandi scrittori, racconti bizzarri e meravigliosi, storielle piccine picciò, storie di fantasia, storie per ridere e sorridere della vita. Si racconta di una strada che non andava in nessun posto, della terra che è stanca delle guerre e dell’avventura del cavalier Bernardo.

Domenica 3 settembre alle ore 21.00
Ghita, storia della Fornarina
con Giulia Bellucci
Di: Simone Faloppa e Giulia Viana
Regia: Giacomo Ferraù
Produzione: Eco di fondo
Con il sostegno di AMAT / Comune di Urbino

Un amore assoluto e potentissimo che ha attraversato i secoli, un Raffaello inedito, umano, preda delle passioni, combattuto tra la carnalità dell’incontro amoroso e la sacralità più assoluta dell’arte. Il ‘Dio mortale’ visto attraverso gli occhi dell’ultima e più famosa amante: La Fornarina.

Event organizer
Associazione Culturale Lampi Sul Teatro
Telephone
+39 0323 503837