Escursionismo e Trekking
print this page

Masera e le sue frazioni

Località dell’escursione
Masera

Periodo
Primavera e estate

Accesso stradale
Per raggiungere la località di partenza, percorrere l’autostrada A26 in direzione “Sempione - Confine di Stato”, uscita Valle Vigezzo. Masera è il primo paese che si incontra.

Descrizione dell’itinerario
L’itinerario si svolge lungo le mulattiere che uniscono le località esposte al sole che compongono il comune di Masera. La vita contadina e le case signorili sono armoniosamente inseriti nell’ambiente ancora oggi coltivato. Questo itinerario prevede l’utilizzo del suggestivo “trenino della Vigezzina”. Dalla stazione di Masera si raggiunge la piazza della Chiesa (5 min), dove hanno inizio i sentieri A6, A8, A10 e M0. Si segue la segnaletica fino ad una cappella (8 min) e, lasciato sulla destra il sentiero A10, si prende a sinistra la mulattiera segnalata con A6-A8 che raggiunge la frazione di Ranco (27 min). Da qui si scende un breve tratto della strada asfaltata fino ad incontrare la mulattiera che scende alla Località Case Brencio (8 min), per poi raggiungere le “Ville” (3 min) da dove, su strada sterrata, si raggiunge l’Oratorio della Madonna delle Grazie (16 min). Sempre su strada sterrata si ritorna nella zona coltivata a vigneto e, raggiunto un bivio, si prosegue fino alla frazione Rogna (12 min). Da qui, attraversato il borgo, si arriva alla frazione Cresta (4 min), dove ci si può ristorare alla trattoria del “Divin Porcello”. Dalla frazione Cresta si raggiunge la località Rivoira (10 min), con il forno recentemente ristrutturato e, superata la suggestiva piazzetta, dopo pochi minuti s’imbocca un viale/mulattiera che costeggia alcune ville signorili. Attraversata la strada asfaltata e lasciata alle spalle una cappella (24 min), si costeggia un vecchio palazzotto ristrutturato e sempre su mulattiera si ritorna alla Chiesa di Masera (8 min).

Informazioni turistiche
Ufficio Turistico di Domodossola: Piazza Matteotti 24 - 28845 Domodossola
Tel. 0324 248265 -

CONTATTA DIRETTAMENTE L'UFFICIO TURISTICO DI DOMODOSSOLA CLICCANDO QUI

E