print this page

TrePuntoTredici: educazione, scienza e cultura per imparare a proteggere l’ambiente che abbiamo intorno

Compresa tra il Monte Rosa e la Cascata del Toce, l’Ossola è un territorio di straordinario fascino, ricco di bellezze naturali, di cultura e di tradizione. Accompagnati da guide esperte si possono percorrere i sentieri che si snodano nei boschi di queste vallate, attraverso passeggiate adatte a tutti, che si trasformano in un’eccellente occasione di svago.
Le guide escursionistiche ambientali dell’Associazione Accompagnatur hanno elaborato il progetto “TrePuntoTredici: educazione, scienza, cultura” che raccoglie una vasta serie di attività didattiche adatte per tutti i ragazzi, dalla scuola per l’infanzia a quella secondaria di primo grado.
Il sogno del team di TrePuntoTredici è quello di lavorare alla realizzazione di processi di cambiamento sul territorio che possono contribuire alla formazione di una cultura di rispetto e cura dell’ambiente, convinti dell’importanza di fornire proposte capaci al contempo di educare, informare e divertire, perché dalla meraviglia nasce la curiosità e di conseguenza la voglia di capire.
Le proposte didattiche presentate spaziano dalla storia all’educazione ambientale, dal recupero delle antiche tradizioni della gente di montagna all’educazione civica e al rispetto per i disabili, indagando con occhi curiosi le numerose opportunità di stupirsi e di imparare ciò che questo territorio offre.

Programma:
Il programma varia a seconda del tipo di attività.
Quelle in programma sono:
Il casaro pasticcione (l’arte di fare il formaggio, l’allevamento e l’agricoltura di montagna)

Cogliere la montagna: un mondo nascosto in un riccio (osserviamo le stagioni del castagno)

Un tuffo nel medioevo a Vogogna (alla scoperta del mondo medievale tra rocche e castelli)

Megalitismo (escursioni tra i misteriosi terrazzamenti megalitici, menhir e cromlech ossolani)

Nel (trenino) blu dipinto di blu (escursioni su misura nei paesi della Valle Vigezzo a bordo della Vigezzina)

I Walser, popolo delle Alpi (escursioni per conoscere la cultura walser in Ossola)

Il toce in bici (escursioni su due ruote per osservare l’ecosistema fiume)

La Linea Cadorna (da strade di guerra a sentieri per l’escursionismo)

Pietra viva (insediamenti, cultura rurale e religiosità alpina)

Profumo di bosco (passeggiata nel bosco per i più piccoli con giochi di percezione sensoriale)

Tra magici giardini (il progetto di un giardino, la sua architettura, le sue essenze)

Spazzacamini, pittori e personaggi illustri (le storie e i mestieri dei Vigezzini nel mondo; con visita al Museo dello Spazzacamino)

Boscaioli e carbonai (l’epopea della civiltà del legno in Valle Vigezzo)

La regina dei prati (mezza giornata in aula a ragionar di api e miele)

Storie di rape e di zucconi (meridiane, miracoli e spazzacamini; con visita al Museo etnografico di Villette)

Cogliere la montagna: la segale e i cereali “alti” (con visita opzionale al forno frazionale di Coimo)

Tra sacro e profano (la devozione popolare nella civiltà montana)

Abile-nonabile-disabile-amabile (individuare facilitazioni e barriere architettoniche al movimento di una persona in carrozzina e costruire una carta delle “emergenze”)

Favolando (costruiamo insieme una favola; mezza giornata)

Gli animali del bosco magico (piccolo laboratorio creativo di fantasia animale; mezza giornata)

Duri come la pietra (escursione/laboratorio geologico per i meno grandicelli)

Geologicum (escursione/laboratorio geologico per i più grandicelli; intervento facoltativo in aula)

La toos (il fiume) (intervento in aula con giochi e campionamenti sul campo; mezza giornata)

La toos (il viaggio) (dalla sorgente alla foce del nostro fiume principale)

Il melezzo/la melezza (il torrente) (intervento in aula con giochi e campionamenti sul campo)

Cogliere la montagna: il bosco (escursione/laboratorio: conoscere il bosco, giocare con il bosco)

Varda in pocco et va dali (dall’area naturalistica di Crana ai prati di Scarliccio; giochi e didattica)

Pruynentum (a spasso tra Montecrestese e Oira, alle origini della coltivazione della vite in Ossola)

Maggenghi d’Antigorio (da Viceno a Foppiano, sulla via dell’alpe; con visita alla Casa Museo della Montagna)

Ossola di pietra (Montecrestese, le frazioni, la torre campanaria; con visita al Museo etnografico di Pontetto)

Lavensch e torch (introduzione alla Valle Antrona; con visita al Mulino di Montescheno)

Vogogna e l’oasi wwf del bosco tenso diPremosello (dal borgo antico al bosco protetto)

Oltre all’attività sul campo per molte proposte è possibile abbinare un incontro propedeutico in classe e un laboratorio successivo all’uscita.

Durata: le proposte hanno una durata di mezza giornata o di una giornata intera e sono combinabili con altre proposte per permanenze di due o più giorni

Servizi:
Guide escursionistiche ambientali;
Materiali didattici;
Per alcuni itinerari è possibile pranzare in ristoranti convenzionati

Valore didattico:
Le proposte del progetto TrePuntoTredici portano i ragazzi alla scoperta delle grandi ricchezza naturali, paesaggistiche e storiche del territorio della provincia del Verbano Cusio Ossola, insegnando loro a guardarsi intorno con occhi attenti e curiosi per far maturare una coscienza ambientale responsabile e capace di rispettare e proteggere questo patrimonio che abbiamo a portata di mano.

Comuni-