Beura Cardezza
print this page

Museo dei Latticini di Beura Cardezza

Il Museo è ospitato nei locali dell'antica Latteria Sociale di Beura e conserva gli attrezzi del mestiere e i documenti di quell’epoca, e racconta la storia della lavorazione del latte nel secolo scorso. Il 15 aprile 1926 a Beura fu costituita la LATTERIA SOCIALE DI BEURA con lo scopo di offrire alle famiglie del luogo un locale dove produrre il formaggio. La LATTERIA venne costruita nei pressi del torrente Ogliana per favorire l’entrata di acqua utile al raffredda­mento del latte, del burro e dei formaggi a pasta molle. Il latte appena munto veniva depositato, misurato e registrato, e in base alla quantità di latte il contandino aveva la possibilità di portare a casa un quantitativo proporzionale di formaggio. La “cuagià”, o cagliatu­ra, era giornaliera e spettava ogni volta a un diverso socio. Oggi l’antica LATTERIA SOCIALE DI BEURA è un museo che, nelle tre sale espositive, ripercorre tutti i processi di quell'antica attività, dalla lavorazione del latte alla stagionatura sino alla vendita e conservazione.

Il locale di lavorazione del latte

Qui veniva lavorato il latte. Troviamo numerosi strumenti: il torchio utilizzato per la pressatura del formaggio, lo sgocciolatoio in sasso, la “caldera” o caldaia, con braccio mobile e ancora funzionante, la stufa in cemento con il paio per la bollitura di liquidi, la zangola elettrica, diversi spini e fascere.

La cantina di stagionatura
E’ il locale che veniva adibito a cantina di conservazione e stagiona­tura, dotato di scaffalatura realizzata completamente in sasso locale (beola). Qui venivano messe a stagionare le forme di formaggio.

Il locale vendita e conservazione
Qui si vendeva il latte, ed erano conservati i prodotti caseari.
Troviamo vecchi registri e libri contabili, il cartiglio relativo all’ammi­nistrazione della latteria, la lavagnetta sulla quale venivano segnati i numeri corrispondenti alla famiglia cui spettava il prodotto finito, le “ramine” o padelle che contenevano il latte, pentolame e attrezzature varie, la vasca di raffreddamento. Sono anche conservati gli stru­menti utilizzati per la pesatura, gli stampi in legno intarsiato per la pressatura del burro.

Il museo è visitabile solo su prenotazione. Per informazioni contattare il numero 0324/481756 dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 18.00, oppure il numero +39 335/5223122
Ingresso: gratuito

Specifica
Museo
Comuni
BEURA CARDEZZA