print this page

Colazza

Colazza

La strada che vi conduce da Silvera, in verità un po’ stretta in alcuni punti, permette, in tutte le stagioni, di godere delle diverse bellezze del bosco.
Il paese, il cui abitato sovrasta quello di Pisano, è disposto su un pendio soleggiato la cui esposizione permette persino la coltivazione della vite.
Arrivati in centro paese e lasciata l’auto, con pochi passi si raggiunge la chiesetta di San Bernardo, di edificazione trecentesca, rimaneggiata poi nel XVII e nel XX secolo. La parrocchiale, dedicata all’Immacolata, è invece raggiungibile tramite un suggestivo viale e posta in posizione panoramica da cui si gode una delle viste più ampie del Vergante verso il lago e la pianura.
Edificata nel XVII secolo, conserva tre importanti altari marmorei intarsiati e un affresco raffigurante La Vergine, San Grato e il Bambino, attribuito alla scuola di Gaudenzio Ferrari.

Per la visita di tutti gli edifici religiosi:
Parrocchia dell’Immacolata
Tel. +39.0322.218137

Colazza, a giusta ragione, può essere definita “il borgo dell’acqua”, disseminata com’è di fontanili, spesso affiancati alle numerose cappelle devozionali (oltre una dozzina in tutto l’abitato, alcune ben restaurate).
La bellezza di questi antichi segni del lavoro e della devozione locali la si coglie passeggiando nel paese o nell’immediato circondario, lungo vicoli o sentieri agevoli e rilassanti.
Esiste anche un percorso che parte dalla piazza del Municipio e, toccando la parte alta del paese, fino al confine col bosco, permette di sostare davanti a tutte le cappelle, che sono in totale otto:
1. Cappella della Madonna della Guardia
2. Affresco di via per Tapigliano
3. Cappella di via Umberto I
4. Cappella di via Regina Marherita
5. Cappella II di via Umberto I
6. Cappella di via Maestra Zanetta
7. Cappella di via del Cimitero
8. Cappella III di via Umberto I.

La passeggiata offre l’occasione di percorrere anche il suggestivo Vicolo Castello, un camminamento coperto in pietra, con aperture ad arco, che apparteneva a un’antica fortificazione oggi andata distrutta.
La cappella sommitale è quella cosiddetta “di via per Fosseno”: è una delle più interessanti non solo per la qualità degli affreschi ma anche perché riporta l’antica indicazione della “via per Ameno” e della “via per Armeno”, concretamente rappresentate da due manine dipinte che indicavano le due direzioni del bivio, punto di partenza ancor oggi per numerose escursioni segnalate.
Proseguendo verso sinistra si arriva all’antico lavatoio mentre camminando lungo il ruscello ci si porta all’area pic-nic attrezzata o al Palazzetto del Ghiaccio e al laghetto di pesca sportiva, raggiungibili, ovviamente, anche in auto dal centro-paese.

Palazzetto del Ghiaccio
Pattinaggio invernale al coperto, pattinaggio a rotelle, arrampicata indoor, pesca sportiva anche nel ghiaccio, beach volley estivo, bocce su sabbia estive, ping pong, area giochi per bambini, aree attrezzate pic-nic e grigliate. Ampio parcheggio. Struttura aperta tutto l’anno.
Info: tel. +39.347.7212478
www.ilpalazzettoepoi.com

Per info turistiche e visite:
Pro Loco Colazza
piazza Milano, 5
Tel.+39.339.4916677

Per chi ama camminare
“Sentieri Vivi dal Vevera al Vergante”
Rete di sentieri escursionistici tra i Comuni di Oleggio Castello e Colazza, lungo il corso dei torrenti Vevera e Terzago.
Gli accessi alla sentieristica sono riconoscibili grazie a pannelli, realizzati a cura dell'Associazione Area Libera.
I tragitti sono stati recentemente riqualificati, riportando a un buono stato di manutenzione questi antichi collegamenti intercomunali, tutti snodati tra i boschi.

Per maggiori informazioni sui percorsi:
AREA LIBERA A.S.D.
via Aldo Moro, 28040 – Oleggio Castello (NO)
www.area-libera.it
tel. 340.5574960

Specifica
Città
Comuni
COLAZZA