esempio: 30/09/2020

Mer, 30/09/2020 - Dom, 04/10/2020

BAVENO - Italian Grand Prix

Per la prima volta nell’incantevole cornice di Baveno sul Lago Maggiore, arrivano i migliori piloti internazionali ed italiani.
Il Campionato del Mondo UIM si svilupperà in un unico evento interamente ospitato presso il Grand Hotel Dino e sarà composto da tre gare nei cinque giorni dal 30 settembre a domenica 4 ottobre, al cui temine sarà titolato il Campione del Mondo 2020.

Sabato 3 ottobre avrà luogo la Cena di Gala dell’evento, il cui incasso sarà in parte devoluto a “La Chiave della Vita”, un’associazione no profit del territorio che sostiene la lotta alle malattie in ambito pediatrico.

PROGRAMMA

Sito internet: http://www.bavenograndprix.org

Ven, 02/10/2020 - Dom, 04/10/2020

OMEGNA - AMENO - MIASINO: Corto e Fieno - Festival del cinema rurale - undicesima edizione

Corto e Fieno è un festival del cinema. Un festival che nasce nel 2010 da un’idea dell’Associazione Culturale Asilo Bianco: portare sullo schermo campagna, ruralità, prati, boschi, acque, animali, donne e uomini. Corto e Fieno è, con orgoglio, un festival del cinema rurale. Crea da anni uno spazio per vedere e discutere film di qualità che raccontano del rapporto tra l’uomo e la campagna. Si interroga sulla ruralità oggi, in Italia e in giro per il mondo. Riflette sull’importanza della terra: sulla necessità di starle vicino.

L’undicesima edizione di Corto e Fieno è in programma venerdì 2, sabato 3, domenica 4 e domenica 11 ottobre sul lago d’Orta a Omegna, Ameno e Miasino, tra le province di Novara e Verbania. Si è lavorato tanto in questi mesi, così incerti causa Covid e così pieni di voglia di ripartire. Il festival riporta il pubblico al cinema, nel buio della sala, e lo fa in completa sicurezza. Il Cinema Teatro Sociale di Omegna sarà la casa di Corto e Fieno, insieme ad altre proiezioni in Ludoteca a Omegna, al Museo Tornielli di Ameno e a Villa Nigra a Miasino.

Cortometraggi arrivati da tutto il mondo sono stati selezionati per la sezione Frutteto e per Germogli, categoria dedicata all’animazione e quest’anno legata al progetto Interreg Italia-Svizzera “Di-Se – DiSegnare il territorio”, tre anni all’insegna del disegno e dell’arte a cura di Associazione Musei d’Ossola, Museumzentrum La Caverna di Naters e Asilo Bianco.

39 film tra concorso e fuori concorso, 14 prime nazionali e 22 prime piemontesi. Torna anche la lezione di Bruno Fornara, selezionatore dalla Mostra del Cinema di Venezia, che, per la sezione Sempreverde, ci porta a esplorare un nuovo film della storia del cinema con sguardo attento sul mondo rurale.
Un’edizione importante che vuole essere davvero un invito a tornare al cinema dopo la chiusura forzata delle sale.

Le proiezioni di Corto e Fieno continuano a essere a ingresso gratuito. Quest’anno però, per garantire il rispetto delle norme di sicurezza, i posti in sala saranno limitati ed è obbligatoria la prenotazione per tutte le proiezioni. È possibile prenotare via email a

e telefonicamente. Tutte le info sul sito www.cortoefieno.it

Corto e Fieno è anche l’occasione per visitare gratuitamente due mostre: Ciak & Quack. Tavole originali tra cinema e fumetto a cura di Giovanni Nahmias (al Forum di Omegna da sabato 26 settembre fino a domenica 4 ottobre) e Herbarium vagans, la grande mostra itinerante di disegni tra botanica e arte nei centri storici di Orta San Giulio, Ameno e Miasino (fino all’11 ottobre).
Sono tanti anche i rural friends omegnesi: diversi esercizi commerciali (e non solo) dislocati in tutto il centro storico cittadino diventano tappe diverse e variegate per esperienze rurali che arricchiscono il programma del festival.

La locandina e la sigla 2020 sono firmate da Luca Di Sciullo, illustratore marchigiano. Protagonisti gli omortaggi, creature umane e vegetali che si presentano spesso nella poetica dell’artista, particolarmente legata al mondo vegetale.

Corto e Fieno insegue un sogno: unire la passione per il cinema e l’amore per la storia delle nostre comunità agricole. In fondo siamo quasi tutti figli o nipoti di agricoltori. Il festival è cresciuto piano, al pari delle piante nel giardino, e sta dando ottimi frutti.

Tutte le informazioni su www.cortoefieno.it

| +39 320 9525617
FB Corto e Fieno – Rural Film Festival
IG Rural Film Festival

Corto e Fieno ringrazia per il sostegno: Fondazione CRT, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Italia-Svizzera, Fondazione Cariplo, Regione Piemonte, Comune di Ameno, Comune di Miasino, Città di Omegna, ATL della Provincia di Novara, Ricola, SDF Archivio Storico, S.O.M.S. Omegna, La Stampa, 1977, Touring Club Italiano, Cineforum Omegna, Forum Omegna, Parco della Fantasia Gianni Rodari, Consorzio Nebbioli Alto Piemonte, Lago d’Orta Plastic Revolution, Mastronauta.

IN ALLEGATO E CLICCANDO QUI I FILM IN PROGRAMMA

E-mail: cortoefienofestival@gmail.com
Sito internet: http://www.cortoefieno.it
Tel: +39 320 9525617

Sab, 03/10/2020 - Mar, 13/10/2020

CANNERO RIVIERA - Raffaella Morelli, Momenti culturali 2020

Il calendario dei Momenti culturali 2020 si arricchisce di un nuovo tassello. Raffaella Morelli gioca la carta dell'itinerario espositivo, sua forma personalissima, sperimentata in diverse occasioni con successo.
Il 2020 è un anno di anniversari, tra i 100 anni dalla nascita di Fellini, Rodari, e poi Raffaello, Montessori, Camus, Pavese, Prevert e molti altri. Quale era il loro rapporto con la musica? Di questo (attraverso foto, scritti, citazioni, anche tradotti nelle principali lingue straniere) parlerà Raffaella;tutto inserito in pannelli espositivi in un tenero e riflessivo luogo (il Giardino degli ulivi), accanto alla Chiesa di S. Giorgio, a Cannero Riviera, dove il pubblico potrà passeggiare leggendo e riflettendo in questo spazio aperto e naturale dal 3 al 13 ottobre.

E-mail: raffaellateresamorelli@gmail.com

Sab, 03/10/2020 - Gio, 31/12/2020

Spettacoli di prosa, letture, danza, opera e musica intratterranno il pubblico: al Centro Eventi "Il Maggiore" di Verbania da ottobre a dicembre in scena la prima parte della stagione invernale

Il Teatro Maggiore di Verbania, come tutto il settore dello spettacolo dal vivo, ha subito quest’anno un’inevitabile grave crisi sia dal punto di vista di sviluppo culturale, sia per quanto riguarda la sua sostenibilità economica, a causa dell’emergenza Covid-19 che ha messo in ginocchio l’intero comparto.
Nonostante le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare, siamo riusciti anche quest’anno a proporre alla città di Verbania e al suo territorio un cartellone intenso e variegato con proposte artistiche e culturali di grande richiamo anche grazie alla collaborazione con Piemonte dal Vivo, il circuito regionale.
Il primo obiettivo che ci siamo posti è stato quello di lavorare al programma di una stagione che avesse come suoi principali interlocutori non un pubblico, ma più pubblici, non una platea anonima e indifferenziata ma spettatori attivi e partecipi, consapevoli del fatto che il teatro è il principale antidoto all’imbarbarimento culturale.
Prosegue inoltre la volontà di diventare casa per gli artisti dando la possibilità alle compagnie di venire ad allestire o riallestire i loro spettacoli all’interno della nostra struttura, in modo da permettere al pubblico di assistere alle prove, partecipare ad incontri organizzati con regista e attori, e dove sarà possibile, o necessario, aprire la prova generale in modo da raggiungere in due serate la capienza abituale della sala.

Coscienti della situazione precaria che stiamo vivendo, abbiamo deciso di dividere la stagione in due periodi, nella speranza che entro l’inizio del nuovo anno si possa ritornare a un normale svolgimento della stagione teatrale.
PRIMO ATTO: da ottobre a dicembre 2020
SECONDO ATTO: da gennaio a maggio 2021

La serata inaugurale è prevista per sabato 3 ottobre ore 21.00 con OPERA PANICA di Alejandro Jodorowsky, in replica anche domenica 4 ottobre ore 21.00. Regia di Fabio Cherstich, con Valentina Picello, Francesco Brandi, Loris Fabiani, Francesco Sferrazza Papa e con i DUPERDU. Un cabaret tragicomico come la nostra stessa esistenza, uno spettacolo molto apprezzato anche dalla critica. Lo spettacolo verrà riallestito nel nostro teatro ed è previsto per giovedì 1 ottobre alle ore 18.00 un incontro aperto al pubblico con attori e regista.

Venerdì 23 Ottobre ore 21.00 SE DICESSIMO LA VERITÀ di Giulia Minoli ed Emanuela Giordano. Nello spettacolo si fanno nomi e cognomi. Si raccontano le storie individuali di chi non si è arreso alla mafia, di chi ha creduto e spesso ha pagato con la vita, per darci la fiducia e la speranza in un mondo senza sopraffazione. Quattro straordinari giovani attori che arrivano diritto al cuore. Lo spettacolo è particolarmente adatto anche ad un pubblico giovane perché strutturato come un percorso di avvicinamento a temi fondamentali per la loro crescita.

Si continua sabato 7 novembre ore 21.00 e domenica 8 novembre ore 16.00 con CITA A CIEGAS di Mario Diament, per la regia di Andrèe Ruth Shammah e la partecipazione di alcuni dei più importanti attori del panorama teatrale italiano, come Luca Lazzareschi, Laura Marinoni, Elia Schilton, Silvia Giulia Mendola e Valentina Bartolo. Uno spettacolo che ha avuto un grande successo di critica e di pubblico la scorsa stagione. Un thriller appassionante, un avvincente intreccio dove violenza, inquietudine e comicità serpeggiano dentro rapporti d’amore.

Martedì 17 e mercoledì 18 novembre ore 21.00 MADAME TOSCA, debutto nazionale dove Laura Morante, grande interprete di cinema e teatro, veste i panni di Sarah Bernhardt, l’attrice a cui Victorien Sardou dedicò il celebre dramma trasformato in libretto da Illica e Giacosa e messo in musica da Puccini.

Sabato 5 dicembre ore 21.00 e domenica 6 dicembre ore 16.00 MINE VAGANTI, con Francesco Pannofino e Paola Minaccioni, di Ferzan Ozpetek che firma la sua prima regia teatrale mettendo in scena l’adattamento di uno dei suoi capolavori cinematografici, vincitore di 2 David Di Donatello, 5 Nastri D’Argento, 4 Globi D’Oro, Premio Speciale della Giuria al Tribeca Film Festival di New York, Ciak D’Oro come Miglior Film.

Segue, Venerdì 18 dicembre ore 21.00 il debutto nazionale di AMLETO, di William Shakespeare, adattamento di Francesco Niccolini, regia di Alessio Pizzech, con Sebastiano Lo Monaco, considerato uno dei più grandi attori del teatro di prosa. Un Amleto che si risveglia e scopre di essere diventato vecchio, che il tempo è passato solo per lui e Ofelia, legati da una disperata intimità, mentre tutti gli altri sono rimasti giovani, soli e ignari dei loro destini.

Anche la danza protagonista del primo atto della stagione con la riconferma della Compagnia EgriBianco Danza che torna domenica 27 dicembre alle 16.00 presentando LO SCHIACCIANOCI con le coreografie di Raphael Bianco e sulla meravigliosa musica di P. I. Cajkovskij. Al centro dell’azione la notte di Natale, la magia, i sogni e il senso di smarrimento in un labirinto speculare fra mondo onirico e realtà, in un caleidoscopico ed elettrizzante gioco di scelte per trovare la strada giusta e riscoprirsi adulti.

Tutti gli spettacoli si terranno all’interno della sala teatrale e per poter garantire delle serate in piena sicurezza e nel rispetto delle normative anticontagio sarà previsto il distanziamento delle sedute e ulteriori linee guida consultabili nella sezione “protocollo di prevenzione” sul nostro sito.

I biglietti saranno in vendita online da sabato 26 settembre e da mercoledì 30 settembre anche presso la biglietteria del teatro aperta dal mercoledì al sabato dalle 17.00 alle 19.00 e nei giorni di spettacolo dalle 18.00.
Per lo spettacolo inaugurale della stagione, OPERA PANICA, è stata predisposta la seguente promozione: acquistando un biglietto intero il secondo sarà al prezzo di €2,00.
Per maggiori informazioni consultare il sito: www.ilmaggioreverbania.it

E-mail: info@ilmaggioreverbania.it
Sito internet: https://www.ilmaggioreverbania.it/
Tel: +39 329 6434100

Sab, 03/10/2020

VOGOGNA - Concerto di Nuova Musica Medievale e inaugurazione mostra di Gabriele Cantadore

Nel rispetto delle normative anti contagio COVID-19 l'accesso alla Sala Conferenze è limitata a un numero ristretto di persone. VI consigliamo pertanto di PRENOTARE IL VOSTRO POSTO CHIAMANDO O SCRIVENDO AL 351 7578688!!!

L'arte di Gabriele è sicuramente un susseguirsi di tecniche sperimentali. Ha iniziato con il disegno, poi con l'utilizzo dei pastelli, acrilico, dipinti su tela, fino alla creazione di collage materici. Sono molti i materiali usati , che l'artista miscela tra antichi e moderni : juta, legno, vetro, plastica, catrame, etc. dando vita a soggetti tipici della tradizione vigezzina ma che risultano tutt'altro che banali.

E, per l'occasione, le sale del castello torneranno ad echeggiare di sonorità antiche e medievali grazie alla “Nuova musica antica” dell'ensemble Murmur Mori che affonda le radici nel Medioevo, periodo in cui la musica era veicolo di svago, di denuncia sociale ma soprattutto fondamentale mezzo d'informazione culturale. Murmur Mori non propone una rievocazione storica ma dà vita a nuova musica dalle sonorità antiche, trattando temi attuali come si sarebbe fatto nel Medioevo stesso e dando particolare attenzione al rapporto tra umanità e Natura.

Il concerto è adatto ad adulti e bambini.
Ingresso al Castello ridotto: 3 euro + uscita a cappello (offerta libera consapevole per gli artisti)
Verranno applicate tutte le norme di sicurezza previste.

E-mail: castellodivogogna@gmail.com
Sito internet: http://www.castellodivogogna.it
Tel: +39 351 7578688

Dom, 04/10/2020

OGGIOGNO - "L'Essenziale è Barocco" - ESCURSIONE CANNERO _ OGGIOGNO LUNGO L'ANTICA MULATTIERA

Nell’ambito della rassegna regionale “L’essenziale è Barocco” – Anno del Barocco piemontese, vi presentiamo gli eventi a cura di Rete Unione Lago Maggiore con il contributo di Ghiffa In Musica, con il contributo di Fondazione Comunitaria VCO. In collaborazione con i Comuni e le Associazioni dei Musei dell’Alto Verbano e l’Associazione la Degagna di San Martino (Vignone), con la collaborazione scientifica di Ivana Teruggi, Stefano Martinella e, per la parte musicale, di Luisa Erra (Associazione Controcanto).

Domenica 4 Ottobre in concomitanza con la festa di Oggiogno ore 13.30-17.
Escursione Cannero - Oggiogno lungo l’antica mulattiera partenza ore 13.00 da Cannero, 14 visita guidata della chiesa a cura di Elena Poletti, 14.30 S. Messa, 15.30 incanto offerte e castagnata
In collaborazione con il comitato frazionale di Oggiogno

E-mail: rete@unionelagomaggiore.it
Sito internet: http://www.unionelagomaggiore.it/
Tel: +39 0323 840908

Dom, 04/10/2020

VOGOGNA - Presentazione del libro di Tiziana Lilò "Diario di un cervello in fuga nel XXI secolo"

Domenica 04 Ottobre alle 17.00, presentazione del libro di Tiziana Lilò "Diario di un cervello in fuga nel XXI secolo".
Modera Laura de Vitis di RTO con intermezzi musicali sulle note di Luciano Ligabue a cura di Alessia Failla e Giulia Mellerio.

E-mail: castellodivogogna@gmail.com
Sito internet: http://www.castellodivogogna.it
Tel: +39 351 7578688 / 0324 347217

Dom, 04/10/2020

STRESA - "Family Run", corsa podistica non competitiva al Parco Pallavicino

Corsa podistica non competitiva aperta a tutti di 6 Km su percorso collinare (sterrato), da svolgersi interamente all'interno del Parco Pallavicino.
Domenica 4 ottobre 2020 con ritrovo a partire dalle 9.00. Parte del ricavato della manifestazione verrà devoluto in beneficienza.

In caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata a data da destinarsi.

Per info e iscrizioni: Roberto Donghi al 347 / 46 67 580 / Ufficio Turistico "Città di Stresa" al tel: 0323 31308
Pacco gara - premi a estrazione.

E-mail: info@stresaturismo.it
Sito internet: http://www.stresaturismo.it
Tel: +39 0323 31 308

Dom, 04/10/2020

VIGNONE - Viaggio musicale barocco con il Duo Guccione & El Khouri

Viaggio musicale barocco con il Duo Guccione & El Khouri

Domenica 4 Ottobre ore 16
Vignone, Chiesa Di San Martino

La stagione culturale “Verbano Barocco” della Rete Museale Alto Verbano, che gode del sostegno dell’Unione del Lago Maggiore e della Fondazione Comunitaria VCO, ed è legata alla grande iniziativa regionale “Piemonte Barocco”, propone un nuovo appuntamento dal vivo “Viaggio musicale barocco” nella Chiesa di San Martino di Vignone, domenica 4 ottobre alle ore 16.
Si tratta di un concerto del duo di giovani talenti Yuri Guccione, flauto e Christian El Khouri, chitarra, con una selezione di brani barocchi.
Ad intervallare il concerto l’Associazione La Degagna proporrà brevi commenti ai capolavori d’arte barocca presenti nella chiesa.

L’evento è ad Ingresso libero fino ad esaurimento posti, per cui è obbligatoria la prenotazione SMS 348 7340347 • tel. 0323 840809 •

YURI GUCCIONE, FLAUTO
Yuri Guccione si diploma nel 2013 al Conservatorio di Milano G. Verdi e continua gli studi al Conservatorio della Svizzera Italiana nella classe del M° K.A. Rutz conseguendo il Master nel 2015. Collabora con le orchestre: la Verdi di Milano, Orchestra Leonore di Pistoia, Turku Philarmonic Orchestra, Kuopio Symphony Orchestra e dal 2018 al 2020 è stato membro dell’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Continua a perfezionarsi con i Maestri A. Oliva e A. Manco.
www.yuriguccione.com

CHRISTIAN EL KHOURI, CHITARRA
Christian El Khouri, nato a Segrate (MI) nel 1988, si avvicina giovanissimo allo strumento seguito da Stefano Leone. Nel 2003 effettua il suo ingresso al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, nella classe di Paolo Cherici, diplomandosi nel 2010 con il massimo dei voti e la lode. Inoltre ottiene la laurea ad indirizzo didattico presso il Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Como, seguendo il corso del Maestro Maurizio Grandinetti. Si è perfezionato con Enea Leone e ha frequentato masterclass tenute da Roberto Masala, Carlo Marchione e Jukka Savijoki. Si è inoltre perfezionato con Oscar Ghiglia frequentando i corsi presso l’ “Accademia Chigiana” di Siena e ottenendo il diploma di merito nel 2012. Dal 2007 ottiene prestigiosi risultati come solista in numerosi concorsi nazionali e internazionali, aggiudicandosi il primo premio nei concorsi di Mondovì e di Città di Castello (2009), nel concorso “Premio Restelli” indetto dal Conservatorio di Milano e nel Concorso Internazionale di Carpi “Arte a 6 corde” con menzione speciale (2010). Nel 2011 vince come solista la selezione internazionale per giovani concertisti legata al festival “N. Paganini” di Parma e il Concorso Internazionale “Claxica” di Castel d’Aiano, Nel 2013 ha ottenuto la vittoria del “Sernancelhe International Guitar Competition” in Portogallo e nel 2014 del Concorso internazionale di chitarra "R. Chiesa - Città di Camogli", ottenendo anche il "Premio del Pubblico" e il premio per la migliore esecuzione di un brano del XIX secolo. Ha al suo attivo numerosi concerti, sia in Italia che all’estero, come solista, come componente dell'International Duo e in ensemble e formazioni cameristiche; la sua attività concertistica l’ha portato a esibirsi per importanti associazioni musicali (Società Umanitaria, Circolo Filologico Milanese,Guitar’ Essonne). Nel 2014 il suo concerto per il 7° “Festival de Musica da Primavera” di Viseu (Portogallo) è stato trasmesso in diretta dalla radio nazionale portoghese Antena 2. Nel 2011 ha inciso per la rivista “Seicorde” il cd “Sonata”, incentrato sul repertorio sonatistico del XX secolo. Fin da giovanissima età ha mostrato interesse anche per l’attività didattica: attualmente e’ docente di chitarra presso la Civica Scuola “Harmonia” di Gessate (MI). Christian El Khouri è Endorser Ufficiale di Aquila Corde Armoniche.
www.christianelkhouri.com

E-mail: rete@unionelagomaggiore.it
Tel: 348 7340347 - 0323 840809

Dom, 04/10/2020

STRESA - Castagnata a Levo

Ore 14.30 – Castagne fumanti e panino con salamella
(Org.ne Ass.ne Pro Levo – Per informazioni: Agata 320/1447076)

E-mail: info@stresaturismo.it
Sito internet: http://www.stresaturismo.it
Tel: 320 1447076