Venerdì, Ottobre 26, 2018 - Venerdì, Dicembre 7, 2018
print this page

VERBANIA - "Mostra: Impressioni indiane - alla scoperta del locale"

Una mostra fotografica che riscopre i segreti dell’India. L’esposizione sarà accompagnata venerdì 26 ottobre alle ore 17.00 da una conferenza alla scoperta delle caratteristiche di questo antico e popoloso Paese.

Dalle ore 17 di venerdì 26 ottobre (con la sua inaugurazione) fino al 7 dicembre 2018, presso la biblioteca civica Pietro Ceretti di Verbania si terrà una esposizione di fotografie. L’iniziativa, nata da un viaggio fatto nel 2016 da alcuni studenti dell’Università Bicocca, ha lo scopo di creare un “ponte culturale” con i cittadini per far conoscere un Paese sempre più in crescita.

Venerdì 26 ottobre alle ore 17.00 conferenza inaugurale con la partecipazione del prof. Vincenzo Matera (docente di Antropologia), del prof. Stefano Caldirola (docente di Storia dell'Asia) e dell'assessore alla cultura di Verbania Danilo Minocci.

L’india era, ed è ancora oggi, un grande Paese variegato culturalmente e socialmente grazie alla presenza “combinata” di diverse tradizioni che lo rendono unico.
Lo scopo di questa esposizione, curata da Loris Proverbio, Elena Madiai e Ludovico Cagnoni,è di mostrare un mondo in cui le differenze e le diversità sono alla base di una straordinaria ricchezza culturale, tramite le fotografie, utilizzate come strumento di comunicazione verso ogni tipo di pubblico. In occasione dell’inaugurazione il contributo di due importanti figure, Stefano Caldirola, docente di Storia dell’Asia e Vincenzo Matera, docente di Antropologia all’università della Bicocca, darà una visione più approfondita e precisa di questo Paese.
L’evoluzione dell’India non è solo straordinaria da un punto di vista culturale ma anche per la sua capacità di rimanere originale e integra davanti alle contraddizioni del mondo globalizzato e moderno.
Le 90 fotografie, scattate durante il viaggio degli studenti della Bicocca nella parte orientale dell’India, hanno lo scopo di trasportare lo spettatore in un mondo apparentemente lontano e diverso; tuttavia alla fine saranno le stesse immagini a raccontare alcuni “spezzoni” della vita quotidiana che renderanno lo spettatore consapevole di quanto questa realtà sia in verità molto più vicina a noi di quanto si possa immaginare. Le fotografie e la conferenza ci mostrano un mondo molto antico, ma con occhi completamente nuovi. Non rimane che scoprirlo in tutte le sue straordinarie ricchezze.