Venerdì, Luglio 19, 2019
print this page

STRESA - Stresa Festival 2019: "Credevo che"

Il Festival di Stresa giunge nel 2019 alla sua 58ª edizione.
Si svolgerà come di consueto durante l’estate: il primo periodo sarà dal 14 al 23 luglio con 9 appuntamenti e il secondo dal 23 agosto all’8 settembre suddiviso in 17 serate.
Gianandrea Noseda è al suo ventesimo anno nel ruolo di Direttore Artistico e, come già accade da alcune edizioni, promuove una linea programmatica rinnovata che abbraccia più forme d’arte.
Scoprendo il presente / Discovering the present è il nuovo titolo che raggruppa i 26 appuntamenti in 5 aree tematiche che orientano il pubblico nella lettura del programma: Jazz in Trio, Tra Classico e Neoclassico, Tra sacro e profano, Bach nostro contemporaneo, Musica e Letteratura • Musica e Arte • Musica e Cinema.
Orchestre sinfoniche italiane ed estere ed ensemble e solisti di rilievo internazionale saranno come sempre il cardine della rassegna e se la musica rimane il centro delle proposte concertistiche anche quest’anno vengono proposti spettacoli che esplorano altri generi musicali e discipline quali la danza, il cinema, la letteratura e il teatro.
Verranno riproposti un appuntamento di danza contemporanea, dialoghi con scrittori e critici d’arte, lezioni concerto, serate a tema musicale incentrate su figure storiche, esecuzioni in prima assoluta, performance sulle Isole Borromee, una serata dedicata al concerto degli allievi pianisti partecipanti a una masterclass, un progetto con un artista residente, una nutrita presenza di formazioni con strumenti d'epoca oltre a una sezione dedicata al jazz, che quest’anno torna decisamente predominante tra gli appuntamenti di luglio.

Venerdì 19 luglio, ore 18.00 - Stresa, Regina Palace Hotel
Credevo che

Musica e Letteratura
Performance in parole e musica sulla violenza domestica
Simonetta Agnello Hornby e Filomena Campus
€ 10