Sabato, Giugno 20, 2020 - Mercoledì, Settembre 30, 2020
print this page

Quindicesima edizione al via per "Un Paese a Sei Corde / Master 2020"!

La grave emergenza che ha colpito il nostro Paese ha avuto un forte impatto sulla rassegna Un Paese a Sei Corde/Master 2020, che prevedeva alcuni eventi già nei mesi di Aprile e Maggio, che sono stati annullati o rimandati.

Sono state quindi esplorate diverse tipologie di proposte musicali che daranno vita a una rassegna un po’ diversa.
Ancora non tutte le date sono definite, ma l’importante è “partire” con la consapevolezza che “si-può-fare” comunque una rassegna che rispetti le norme di sicurezza e di tutela della salute e ottemperi a tutti gli obblighi di legge, mediante una attenta scelta delle sedi e modalità organizzative che mantengano comunque alto il livello qualitativo dei concerti.

I primi eventi – tutti gratuiti con offerta libera - si svolgeranno nel mese di Giugno come segue:

Sabato 20
Comignago – Piazza Martiri – ore 21.00 - Andrea Castelfranato

Domenica 21
Baveno: avrebbe dovuto svolgersi un evento in collaborazione con Ossola Guitar Festival e Guitar Master Lago d’Orta in occasione della Festa della Musica, con diversi artisti, ma è stato annullato e verrà sostituito da una proposta che si svolgerà online a cura di Aquario2012 con i video dei 7 anni di concerti che Un Paese a Sei Corde ha organizzato a Baveno.

Barengo: in collaborazione con Aquario 2012, in varie piazze verranno proposti alcuni concerti in omaggio alla Festa della Musica: Francesco Taliento - Nicholas Nebuloni - Francesco Biraghi e Lorenzo Olivieri (dalle 17 alle 22)

Sabato 27
Casalino – Parco del Castello – ore 17.00 - in collaborazione con l’Associazione Artexe: Balen Lopez de Munain, Paola Zannoni

Domenica 28
Briga Novarese – Piazza del Municipio – In collaborazione con Aquario2012: Paolo Bonfanti (chitarra), Martino Coppo (mandolino), Nicola Bruno (basso).

Seguiranno dettagli su ogni singolo concerto/artista.

Nei mesi successivi sono confermati 4 concerti in luglio, 7 in agosto di cui uno in Svizzera (Mendrisio) e 2 in settembre, mese in cui dovrebbe svolgersi anche la seconda edizione dell’evento "Liutai in Villa", che è ancora in fase di definizione.

Seguendo i dettami del Dpcm "Un Paese a Sei Corde / Master 2020" garantirà:

1.Mantenimento del distanziamento interpersonale, anche tra gli artisti.

2.Misurazione della temperatura corporea agli spettatori, agli artisti, alle maestranze e a ogni altro lavoratore nel luogo dove si tiene lo spettacolo, impedendo l’accesso in caso di temperatura maggiore di 37,5 °C.

3.Utilizzo obbligatorio di mascherine anche di comunità per gli spettatori.

4.Utilizzo di idonei dispositivi di protezione individuale da parte dei lavoratori che operano in spazi condivisi e/o a contatto con il pubblico.

5.Garanzia di adeguata periodica pulizia e igienizzazione degli ambienti chiusi e dei servizi igienici di tutti i luoghi interessati dall'evento, anche tra i diversi spettacoli svolti nella medesima giornata.

6.Adeguata aereazione naturale e ricambio d'aria e rispetto delle raccomandazioni concernenti sistemi di ventilazione e di condizionamento.

7.Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento.

8.Divieto del consumo di cibo e bevande e della vendita al dettaglio di bevande e generi alimentari in occasione degli eventi e durante lo svolgimento degli spettacoli.

9.Utilizzo della segnaletica per far rispettare la distanza fisica di almeno 1 metro anche presso le biglietterie e gli sportelli informativi, nonché all'esterno dei luoghi dove si svolgono gli spettacoli.

10.Regolamentazione dell’utilizzo dei servizi igienici in maniera tale da prevedere sempre il distanziamento sociale nell'accesso.

11.Limitazione dell'utilizzo di pagamenti in contanti, ove possibile.

12.Vendita dei biglietti e controllo dell’accesso, ove possibile, con modalità telematiche, anche al fine di evitare aggregazioni presso le biglietterie e gli spazi di accesso alle strutture.

13.Comunicazione agli utenti, anche tramite l’utilizzo di video, delle misure di sicurezza e di prevenzione del rischio da seguire nei luoghi dove si svolge lo spettacolo.