Domenica, Settembre 8, 2019
print this page

MIAZZINA, ALPE CURGEI - Musica in Quota: "Quartetto d'Oc"

Dopo la rassegna trentina dei “Suoni delle Dolomiti” è senza dubbio il festival di musica in quota più amato e frequentato dell'arco alpino: edizione dopo edizione – quella in arrivo è la numero 13 – Musica in quota registra una crescita esponenziale di pubblico ed anche di qualità delle proposte artistiche.
Sedi naturali della rassegna sono antichi pascoli, accoglienti rifugi e verdi pianori circondati dalle vette del Verbano-Cusio-Ossola: dagli storici alpeggi della Val d'Ossola agli angoli più remoti della Val Grande, l'area wilderness più vasta d'Europa, dalle terrazze panoramiche sui Laghi Maggiore e d'Orta all'incontaminato Piano dei Camosci, la sede più ad alta quota, ai 2.480 metri di altitudine in Val Formazza.

Ore 11:30
QUARTETTO D'OC
MARCO RAINELLI, flauto
SIMONE MARGAROLI, clarinetto
ELISA GIOVANGRANDI, corno
LUCA BARCHI, fagotto

Sono quattro amici provenienti dalla provincia del Verbano Cusio Ossola che hanno, durante gli anni di studio, affrontato insieme diverse esperienze di formazione musicale. Dopo essersi perfezionati singolarmente nei più prestigiosi conservatori sia in Italia che all’estero si sono ritrovati nell’intento comune di esprimere arte e musica ad alto livello attraverso un repertorio che spazia da composizioni originali per quartetto fiati (Rossini, Gambaro, Eler, Stamitz) fino ad interessanti e originali trascrizioni (Mozart, Beethoven, Truan, Piazzolla, Romero e canti alpini). Svolgono un’intensa attività concertistica con importanti orchestre sinfoniche e in diverse formazioni cameristiche; sono inoltre docenti presso istituti scolastici ad indirizzo musicale.

ITINERARIO E NOTE
L’escursione inizia dal parcheggio in località Cappella Fina, sopra Miazzina. Classico accesso verbanese per il Parco Nazionale Val Grande, l’itinerario segue il sentiero comodo e altamente panoramico che conduce al Rifugio CAI del Piancavallone. Lungo tutto il percorso ci accompagna la spettacolare vista sul Lago Maggiore, Pianura Padana e montagne come le Grigne e il Monte Generoso. Arrivati su una dorsale, spartiacque tra la valle Intrasca e la Val Pogallo, una breve deviazione conduce sulla cima del Pizzo Pernice dove con uno sguardo a 360° si abbracciano panoramici unici: dal Monte Rosa alle cime frastagliate della Val Grande. Si ritorna sulla dorsale per raggiungere in pochi minuti il grazioso alpeggio di Curgei.

DATI TECNICI
Ritrovo: ore 9,15 a Cappella Fina (Miazzina)
Itinerario: Cappella Fina – Pizzo Pernice – Curgei – Cappella Fina
Dislivello: 400 m circa
Tempo percorrenza: 2h
Guida Ambientale Escursionistica: Elena Auci 348 7628038 – Carmen Visconti 330 224528 – Cooperativa “Valgrande”

In caso di maltempo l’escursione e il concerto sono annullati.

Pranzo al sacco.
In alternativa possibilità di ristoro presso la Baita del Gufo della Pro Loco di Miazzina. Per prenotazioni 335 5444956 –