Domenica, Settembre 16, 2018
print this page

MIASINO - "Miasino Fantasy"

Nel cortometraggio “il circo della farfalla”, il signor Mendez, è solito dire questa frase ai suoi spettatori:” signori e signore, ragazzi e ragazze, ciò di cui ha bisogno questo mondo, è solo un po' di stupore!”.
Ebbene, il Miasino Fantasy, giunto alla sua quarta edizione, vuole portare avanti questo messaggio universale e trasformare nuovamente il paese in una meraviglia continua. Le vie si riempiono di decorazioni e la gente si traveste, i cortili si animano di spettacoli ed i parchi saranno invasi da combattenti in armi, ci saranno ballerini e saltimbanchi, ma l’unica cosa che accomuna tutti sarà la voglia di stupire e di stupirsi.
Questa manifestazione nata per raccogliere fondi per la scuola primaria del paese, ha voluto allargare gli orizzonti già dalla passata stagione, regalando al parco di Villa Nigra la numero 777706 di Little Free Library al mondo che vedrà la sua inaugurazione proprio alle ore 11:30 del 16 settembre. Grazie al contributo importante della Fondazione Comunità Novarese Onlus, sempre pronta ad aiutare progetti nel territorio, i bambini ed i grandi del paese potranno godere di questa libreria all’aperto dalla forma di mela realizzata dall’architetto Primatesta, che avrà come padrini due personaggi più che autorevoli: il famosissimo Geronimo Stilton, in carne e pelo, e lo scrittore novarese, ma miasinese dentro, Alessandro Barbaglia. Una Mela simbolo non del peccato, ma della conoscenza, degli orizzonti che si allargano grazie alla letteratura ed alle storie che ci raccontano i libri, una Mela che contenga libri accessibili gratuitamente per tutti che sappia dare i suoi frutti alle generazioni future. L’associazione Borgate dal vivo ci accompagna in questo mandato grazie anche alla presenza dell’illustratore Pino Pace che terrà un’interessantissimo laboratorio nel pomeriggio chiamato Bestiacce dagli 11 ai 18 anni. Tra gli ospiti, attesissimo, il topo giornalista più amato dai bambini di tutto il mondo Geronimo Stilton, protagonista della serie editoriale pubblicata da Edizioni PIEMME, tradotto in 49 lingue e con oltre 150 milioni di copie vendute, e dei cartoni animati.

Grazie a questi nomi altisonanti, si amplifica la mission originale: chiudere il paese e regalarlo ai bambini di ogni età per divertirsi e stupirsi insieme, apprezzando le bellezze architettoniche locali trasformate ad hoc in un regno pieno di fantasia. Maestre, sindaco, nonni, genitori, tutti che si uniscono per rendere ancora più stupefacente questa giornata che rimane ferma nel voler raccogliere fondi da destinare al territorio con una ricaduta scolastica. Infatti, con i proventi raccolti, s’intenderà realizzare un progetto di teatro sociale per la Comunità intera chiamato “RaccontaMiasino”: un percorso storico che avrà come tema la famiglia e l’infanzia partendo dalle testimonianze dei nonni, toccando i genitori, ma sarà raccontato e messo in scena dai bambini della scuola Primaria, aiutati dagli ospiti del CAS di Vacciago, coordinati dall’attrice Veronica Franzosi.
La manifestazione, organizzata insieme all’associazione Helix, aprirà i battenti già dalle ore 11:00 per poi trovarsi all’inaugurazione della Mela con Geronimo STILTON, Barbaglia e tutte le autorità. Prima del pranzo in Villa Nigra preparato dalla Pro Loco Miasino (pranzo su prenotazione), ci sarà la prima performance della scuola di ballo Danzaria cui replicherà la scuola Centro Arte Danza nel pomeriggio. Truccabimbole sempre presenti e pronte a decorazioni uniche mentre Li Giullari fuori tempo e Willy Bubble Show allieteranno diversi momenti che anticipano il pomeriggio in cui tutti i cortili saranno a disposizione: Il cortile delle principesse, con Veronica Franzosi ed un’eroina veramente speciale; la casa del GGG, con i sogni racchiusi nei barattoli gestiti dagli amici della Biblioteca di Mergozzo; la corte dei draghi, con i volontari del FAI ; il magico mondo di Alice con i ragazzi della Pro Loco di Ameno; A.P.S. Pachamama di Massino Visconti interverrà per presentare le sue attività nel parco della Pro Loco; sul piazzale della chiesa di San Rocco, il centro ippico La Botticella, metterà a disposizone i propri unicorni per un giro indimenticabile; special guest con giochi in legno a tema draghi direttamente dalla Grotta di Babbo Natale di Ornavasso...
Mentre il paese viene invaso dalla fantasia, il cuore pulsante della manifestazione rimane Villa Nigra con le location uniche di guerre stellari fra cui spicca la casa del maestro Joda; le performance di Malastrana eventi senza tempo che porteranno il Re di Gondor e i personaggi del Signore degli Anelli; l’associazione Tre maghi e tutto il regno magico di Hogwarts, scopa volante Nimbus 2000 compresa; gli Accoliti del drago di Verbania e tutta la loro maestria nei combattimenti elfici e con le spade; e parlando di spade, come non citare Majistro Re novarese, presente con tutti i maestri d’arme nel mondo della scherma storica/folcloristica e rievocativa; da Omegna, gli amici di Porta Romana accompagneranno i bambini alla scoperta dei giochi di ruolo e delle miniature...insomma, non si ha che l’imbarazzo della scelta!
Chiuderà l’evento uno spettacolo unico tenuto dalla Compagnia dell’Olmo che si esibirà in un medley di musical tratti dalle fiabe più famose, un numero ampiamente apprezzato che, grazie alla principessa Elsa, porterà Miasino nel regno ghiacciato di Arendelle.
Tutti i partecipanti sono invitati a mascherarsi seguendo il più possibile il filone fantasy, ma non lasciando limite alla propria fantasia.
Oltre al valido aiuto del Comune di Miasino, si ringraziano le Spensierate Tricottine di Ameno per la decorazione di piazza Beltrami e gli sponsor che hanno reso fattibile questo evento: Edilcusio, Villa Crespi, SBS, Integlia. Pubblico, privato, associazioni locali, Pro Loco di diversi paesi: questa manifestazione è un valido esempio di come realtà diverse possano convivere per uno scopo nobile.
Per ogni informazione o altre curiosità, visitate la pagina FB/ instagram “Miasino Fantasy”, oppure utilizzare la mail apposita