Lunedì, Agosto 5, 2019 - Mercoledì, Agosto 7, 2019
print this page

Miasino Classic Jazz Festival 2019: dal 5 al 7 agosto, nella corte della nobile Villa Nigra di Miasino, la 19° edizione della storica rassegna

Organizzata dalla Proloco, anche questa edizione vede in scena grandi e popolari artisti del panorama italiano, un ventaglio di nomi prestigiosi, musicisti provenienti da territori sonori diversi ma legati da un’anima jazz.
Nato nel 2001 il Festival si è sempre caratterizzato sia per l’impronta tradizionale, sia per il tentativo di portare al pubblico interpreti che propongano una chiave di lettura originale e personale del vasto repertorio jazz e delle sue derivazioni.
Un appuntamento che da sempre rappresenta anche l’occasione per far conosce un territorio di grande fascino e un paese, Miasino, adagiato a 475 metri sulle colline che guardano il lago d’Orta (assieme alle sue piccole frazioni di Carcegna, Pisogno e Tortirogno).
Le tre serate si svolgono nella magica atmosfera del cortile di Villa Nigra, nobile residenza di campagna di origini Cinquecentesche e ampliata nel Seicento e nel Settecento, da sempre il centro delle attività culturali del paese. E la musica, qui, è nella sua cornice più adatta.

Programma

Giovedì 11 luglio – ore 19
“Anteprima Miasino Classic Jazzfestival”

presso Hotel Ristorante Giardinetto di Pettenasco
Concerto con Betty Vittori Trio
(ingresso euro 20 con buffet apericena)

5 agosto – ore 21.30
Villa Nigra, Miasino
Tullio De Piscopo Jazz Friends

I sapori del jazz

È tra i batteristi e musicisti italiani più noti e apprezzati anche su scala mondiale. Il suo è uno stile unico, inconfondibile, una carriera lunghissima, prestigiosa e ricca di incontri. Musicista poliedrico, session man tra i più ricercati, compositore e anche cantante ha attraversato e sperimentato tantissimi linguaggi musicali, ha suonato con i più grandi nomi italiani e internazionali non solo del jazz, Da Gerry Mulligan a Severino Gazzelloni, da Astor Piazzolla a Chet Baker, da Fabrizio De André a Pino Daniele. Il suo show, per la prima volta sul palco del Miasino Classic Jazzfestival, è un viaggio sorprendente tra questi mondi portati in scena con il riconosciuto talento, l’energia e la passionalità delle sue radici napoletane.

Formazione
Tullio De Piscopo: batteria, percussioni e voce
Gianluca Silvestri: chitarre
Fabrizio Bernasconi: pianoforte
Peppe Burrafato: percussioni
Cesare Pizzetti - contrabbasso

6 agosto – ore 21.30
Villa Nigra, Miasino
Rossana Casale Quartet

Ballad open quartet

Tantissime le esperienze di questa cantante nata a New York (dai musical alle colonne sonore per il cinema e anche attrice per Pupi Avati), una delle voci femminili italiane più raffinate e amate. Partita dalla musica leggera e pop, con vari passaggi al Festival di Sanremo, è approdata da diverso tempo alla musica jazz, quella che lei chiama “la mia vera anima”, il mondo nel quale ritrova forte sintonia come interprete intensa di “monumenti” come Ella Fitzgerald, Billie Holiday e Thelonious Monk che porta in scena, tra gli altri, in questo concerto che la vede per la prima volta grande protagonista femminile sul palco del Miasino Classic Jazzfestival.
Rossana Casale è molto impegnata anche nell’insegnamento, sia come vocal coach di diversi talent (tra questi, per molte edizioni, X Factor), sia nel ruolo di docente di canto jazz in prestigiosi conservatori italiani.

Formazione
Rossana Casale: voce
Fabio Gorlier: piano
Aldo Mella: contrabbasso
Massimo Serra: batteria

Mercoledì 7 agosto – ore 21.30
Mlp’s Dixie Blue Blowers Sextet

Hot Jazz

Un brillante sestetto Hot Jazz, guidato dal maestro Mauro L. Porro (polistrumentista italiano tra i più acclamati in Europa e in America nel genere), che esplora e fa rivivere la tradizione di quello stile in un coinvolgente clima Anni Venti, un repertorio di sala che comprende, in particolare, brani della migliore tradizione “bianca” in una trascrizione particolarmente accurata che ne rivaluta il gusto originario. Abbigliamento e strumentazione rappresentano una scenografia ispirata all’epoca in un autorevole e divertente “amarcord”.

Formazione
Mauro L. Porro: cornet, soprano sax, vocal
Lorenzo Baldasso: clarinet, alto sax
Giorgio Gallina: trombone
Dario Lavizzari: banjo, guitar
Paolo A. Vanzulli: recording bell tuba
Fabrizio Carriero: vintage traps

Ingresso alle serate: euro 20 (Tullio De Piscopo), euro 15 (Rossana Casale e Mlp’s Dixie Blue Blowers Sextet).
Ingresso gratuito under 14
facebook.com/miasinojazz