Domenica, Agosto 5, 2018 - Martedì, Agosto 7, 2018
print this page

Miasino Classic Jazz Festival 2018: dal 5 al 7 agosto, nello scenario di Villa Nigra, 18ª edizione della storica rassegna riconosciuta come tra le più importanti sulle sponde del Lago dʼOrta!

Organizzata dalla Proloco, questa edizione - che festeggia i 18 anni - vede sul palco i più grandi musicisti della scena italiana, vere colonne del jazz tradizionale ma non solo.
E per entrare nel clima della rassegna, domenica 22 luglio allʼHotel Ristorante San Rocco di Orta San Giulio, alle ore 19, si terrà unʼanteprima del festival con un concerto jazz di una giovane e straordinaria formazione italiana: Blueheadz.
Nato nel 2001 il festival si è caratterizzato per lʼimpronta più classica e tradizionale del jazz e ha sempre rappresentato, anche, lʼoccasione per far conoscere un territorio di grande fascino e un paese, Miasino, adagiato a 475 metri sulle colline che guardano il lago dʼOrta (assieme alle sue piccole frazioni di Pisogno e Carcegna).
Le serate si svolgono nella magica atmosfera del cortile di Villa Nigra, nobile residenza di campagna di origini Cinquecentesche e ampliata nel Seicento e nel Settecento, da sempre il centro delle attività culturali del paese. E la musica, qui, è nella sua cornice più adatta.

Programma

Domenica 22 luglio
Anteprima Miasino Classic Jazzfestival

Hotel Ristorante San Rocco
Orta San Giulio
Concerto jazz con il Quartetto Blueheadz
(Ingresso euro 20,00 con buffet apericena)

5 agosto, ore 21.30
Lino Patruno Jazz Show

“Omaggio a Louis Armstrong e Sidney Bechet”
È stato definito il “custode del jazz” ma è anche il più grande suonatore di banjo: una serata in stile New Orleans accompagnato dal suo sestetto nel quale “milita” anche la cantante-pianista Laura Fedele. Artista trasversale e popolarissimo, Patruno è stato tra i fondatori dei Gufi, oltre che attore, sceneggiatore e regista. Il suo è un gradito ritorno al Festival del quale, proprio nelle prime edizioni, è stato anche direttore artistico.
Lino Patruno: banjo
Fabrizio Cattaneo: tromba
Luciano Invernizzi: trombone
Francesco Licitra: clarinetto, sax
Laura Fedele: pianoforte, voce
Aldo Zunino: contrabbasso
Walter Ganda: batteria

6 agosto, ore 21.30
Deborah Falanga

e la partecipazione straordinaria di Paola Folli
“Le regine del jazz: da Billie Holiday a Ella Fitzgerald”
Due grandi voci accompagnate sul palco dai Blueheadz. Deborah Falanga, artista di grande spessore, si esibisce da anni nei locali più importanti di Milano, una voce calda, coinvolgente, passionale.
Paola Folli, cantante polivalente, passa dal jazz, primo grande amore (al quale torna puntalmente), al pop collaborando con Mina, Adriano Celentano, Laura Pausini fino alla militanza con Elio e le Storie Tese. Ha cantato nelle colonne sonore di film dʼanimazione (tra le quali Hercules della Walt Disney Pictures)) e dal 2011 è vocal coach di X Factor. È docente di canto al Conservatorio di Milano. Nel corso della serata ci saranno momenti di grande suggestione nei quali intrecceranno anche le loro straordinarie voci.
Deborah Falanga: voce
Paola Folli: voce
Quartetto Blueheadz
composto da:
Marco Leo: chitarra
Edoardo Maggioni: pianoforte
Max Pierini: contrabbasso
Peppe Burrafato: batteria

7 agosto, ore 21.30
Paolo Tomelleri Quartet
“Swing era”

Cresciuto artisticamente al Santa Tecla di Milano, Tomelleri è uno dei sassofonisti clarinettisti più conosciuti in Italia. Sono infinite le sue collaborazioni prestigiose anche nella musica leggera e, in particolare, con Enzo Jannacci con il quale ha suonato per trentʼanni. Nella sua lunga carriera ha partecipato a tutti i più importanti festival jazz europei. In passato si è esibito in altre edizioni del Festival di Miasino raccogliendo ogni volta un successo clamoroso.
Paolo Tomelleri: clarinetto
Fabrizio Bernasconi: pianoforte
Marco Mistrangelo: contrabbasso
Tommy Bradascio: batteria

Ingresso alle serate: euro 10 - gratuito under 14

Per info: 0322980375 (www.prolocomiasino.it- /facebook.com/miasinojazz)