Domenica, Settembre 1, 2019
print this page

ARONA - Stresa Festival 2019: "Anime Amanti"

Il Festival di Stresa giunge nel 2019 alla sua 58ª edizione.
Si svolgerà come di consueto durante l’estate: il primo periodo sarà dal 14 al 23 luglio con 9 appuntamenti e il secondo dal 23 agosto all’8 settembre suddiviso in 17 serate.
Gianandrea Noseda è al suo ventesimo anno nel ruolo di Direttore Artistico e, come già accade da alcune edizioni, promuove una linea programmatica rinnovata che abbraccia più forme d’arte.
Scoprendo il presente / Discovering the present è il nuovo titolo che raggruppa i 26 appuntamenti in 5 aree tematiche che orientano il pubblico nella lettura del programma: Jazz in Trio, Tra Classico e Neoclassico, Tra sacro e profano, Bach nostro contemporaneo, Musica e Letteratura • Musica e Arte • Musica e Cinema.
Orchestre sinfoniche italiane ed estere ed ensemble e solisti di rilievo internazionale saranno come sempre il cardine della rassegna e se la musica rimane il centro delle proposte concertistiche anche quest’anno vengono proposti spettacoli che esplorano altri generi musicali e discipline quali la danza, il cinema, la letteratura e il teatro.
Verranno riproposti un appuntamento di danza contemporanea, dialoghi con scrittori e critici d’arte, lezioni concerto, serate a tema musicale incentrate su figure storiche, esecuzioni in prima assoluta, performance sulle Isole Borromee, una serata dedicata al concerto degli allievi pianisti partecipanti a una masterclass, un progetto con un artista residente, una nutrita presenza di formazioni con strumenti d'epoca oltre a una sezione dedicata al jazz, che quest’anno torna decisamente predominante tra gli appuntamenti di luglio.

Domenica 1 settembre, ore 20.30 - Arona, Villa Ponti
Anime Amanti

Tra Sacro e Profano
Roberta Mameli, soprano
Luca Pianca, arciliuto

Musiche di:
G. CACCINI, Dovro’ dunque morire, La bella man vi stringo, Belle rose porporine, Dolcissimo sospiro
B. STROZZI, Eraclito amoroso
P. P. RAIMONDO, Ricercata – Canzone
S. D’INDIA, Ma che, squallido e oscuro, Voi ch’ascoltate, Lamento di Didone, Vorrei baciarti
C. DE RORE/BASSANO, Anchor che col partire (liuto solo)
C. MONTEVERDI, Ecco di dolci raggi, Lamento d’Arianna, Ohimè ch’io cado.Il programma della serata è incentrato su arie e madrigali per voce e accompagnamento composte tra la fine del Cinquecento e il Seicento.

Ore 20.30 Villa Ponti -Via San Carlo
Biglietti€ 20 settore unico Under 26:Music P@ss € 10 a pax
Company P@ss € 5 a persona (per gruppi di 4 o più amici)