Sab, 16/04/2011
print this page

La primavera e l’estate sono a tutto sport in vetta al Mottarone, la montagna tra due laghi

La montagna è da vivere in tutte le stagioni: lo sanno bene gli appassionati che, dopo l’ultima discesa con gli sci ai piedi, salgono di nuovo in vetta per camminate ed escursioni oppure in sella ad una bicicletta.

E il Mottarone, la montagna tra due laghi, quello d’Orta e il Lago Maggiore, più di altre dimostra la sua grande fruibilità in tutte le stagioni, tanto da diventare il luogo simbolo che coniuga sport e divertimento. Lungo i tanti sentieri indicati si può praticare il nordic walking, un allenamento dolce che sviluppa resistenza, forza e fitness; oppure nell’area dedicata all’arrampicata, con palestre di roccia per principianti e scalatori esperti, mettersi alla prova in tutta sicurezza; i ciclisti più allenati possono emulare le imprese dei corridori del Giro d’Italia; le famiglie con bambini possono raggiungere comodamente la vetta in automobile oppure con la funivia, da Stresa, e trascorrere una giornata all’aria aperta, magari raccogliendo mirtilli e fiori di campo; oppure, per chi desidera sperimentare un’emozione nuova, provando le piste di tubby, ovvero le ciambelle di gomme entro le quali si può scivolare a una certa velocità e in tutta sicurezza, o facendo un giro su Alpyland, l’area divertimenti in vetta, dotata di una una slittovia biposto su rotaia, detta tecnicamente alpine coaster. Per la stagione 2011, inoltre, è stato allestito un calendario di eventi sportivi di prim’ordine: l’8 maggio ci sarà il raduno di moto della categoria Maxi, mentre il 22 maggio si disputerà il Trial del Mottarone, una gara sui sentieri che richiama persone da tutta Europa e che è alla sua seconda edizione. Il 2 giugno sarà la volta delle due ruote, con la gara ciclistica organizzata dall’asd Agrate Conturbia, che prevede l’arrivo in vetta.
Il 5 giugno l’Associazione Sportiva NorthWestParagliding organizza al Mottarone una giornata gratuita di avvicinamento al Volo Libero in Parapendio. Dopo una presentazione accattivante della disciplina, i partecipanti potranno visionare le attrezzature, chiedere tutte le informazioni del caso ed effettuare addirittura delle prove pratiche di aggancio alla vela e di gonfiaggio in corsa.
Importante: è consigliato prenotarsi scrivendo all’apposito indirizzo di posta elettronica

.
Il 6 giugno invece si terrà la seconda edizione della manifestazione “A Spasso in Sicurezza”, che prevede attività di lezione e dimostrazione della sicurezza in auto, mentre il 19 giugno si svolgerà il Campionato Italiano montagna dilettanti di ciclismo su strada. Nel mese di luglio saranno due gli appuntamenti: il 4 con la terza edizione della gara podistica Armeno-Mottarone e il 24 luglio con il Campionato Italiano cronoscalata dilettanti di ciclismo. Tutti eventi ad alta tensione agonistica e di un certo impegno. Ma non va dimenticata un’altra grande attrattiva del Mottarone, che non delude mai né grandi né piccoli: si tratta dell’enogastronomia, con un’offerta diversificata, che va dalla baita al ristorante, in cui provare i piatti tipici, come menù sempre diversi, o in cui, per uno spuntino o una merenda, poter assaggiare i salumi e soprattutto la toma del Mottarone, un formaggio ricavato con il latte delle mucche portate all’alpeggio nell’area e prodotto da ditte casearie locali. E dopo pranzo, vi suggeriamo una passeggiata sino all'arrivo della funivia che giunge da Stresa: qui, in prossimità della pista da sci denominata Baby 2, a una parete è appesa la maglia rosa di Vittorio Adorni, vinta al Giro d'Italia del 1965. La moglie di Adorni, Vitaliana, è stata per anni maestra di sci presso la Scuola di Sci del Mottarone. A lei è dedicata la fonte Vitaliana, posta lungo la strada asfaltata, nei pressi della vecchia stazione del trenino che saliva lungo la strada borromea. Insomma, nell’arco di una sola giornata, si possono vivere tante diverse esperienze immersi nella bellezza della natura.
Per informazioni: www.mottaroneski.it; email:

; Bar Alp:0323925506.

Comuni
STRESA