Mardi, Août 11, 2020
print this page

BAVENO - "Il naufragio della Querina"

Il naufragio della Querina
Di quando i Veneziani naufragarono alle isole Löfoten

Nel 1431, una nave, la Querina, parte da Venezia e raggiunge l'isola di Creta, allora un dominio di quella che verrà chiamata "La Serenissima". Al comando dell'imbarcazione c'è Pietro Querini, discendente di una delle famiglie che governarono Venezia per 150 anni. Dopo aver stivato la nave di vino e legname pregiato la Querina mette la sua prua verso occidente fino a raggiungere l'Atlantico in direzione delle Fiandre; è nell'oceano che inizia un'avventura che porterà l'equipaggio al naufragio, all'abbandono della nave, e a sofferenze terribili. I superstiti arriveranno, stremati fino ad un piccolo isolotto dove, dopo molte peripezie saranno tratti in salvo, accolti e sfamati da un villaggio di pescatori norvegesi.
Questa storia ci arriva attraverso due testi originali scritti dai sopravvissuti al loro ritorno a Venezia: il primo, scritto dal capitano Pietro Querini, il secondo dallo scrivano Nicolò de Michele e dal consigliere di bordo Cristofalo Fioravante.
Lo spettacolo racconta il viaggio incrociando i due punti di vista dei narratori; de MIchele e Fioravanti concentrano il loro ricordo sul naufragio, sul vento ed il mare vissuti come nemici quasi personificati, Querini invece indulge sull'aspetto spirituale di salvezza. Entrambi i racconti però concordano sull'influenza che, nelle vite dei sopravvissuti, ebbe l'incontro coi pescatori Norvegesi che li salvarono. Uomini abituati
all'opulenza e ai costumi veneziani si trovarono in una società dove non esisteva il denaro, la violenza, il senso del pudore. Ebbero a dire che "Sembrava d'esser stati accolti nel primo circolo del Paradiso".

- Organico:
Alice Rossi: soprano
Candice Carmalt: contralto
Vincenzo Di Donato: tenore
Renato Cadel: basso
Giorgio Leonida Tosi: violino/viella
Lucio Testi: bombarda/ciaramello/flauto basso
Alessia Travaglini: viola da gamba
Josè Fernandez: flauto dolce/cornetto
Stefano Somalvico: dulciana
Valeria Zanolin: attrice
Proiezione di quadri e sottotitoli