Dimanche, Juillet 21, 2019
print this page

CANNOBIO, ROMBIAGO - MONTE GIOVE - Musica in quota: " Concert Jouet"

Dopo la rassegna trentina dei “Suoni delle Dolomiti” è senza dubbio il festival di musica in quota più amato e frequentato dell'arco alpino: edizione dopo edizione – quella in arrivo è la numero 13 – Musica in quota registra una crescita esponenziale di pubblico ed anche di qualità delle proposte artistiche.
Sedi naturali della rassegna sono antichi pascoli, accoglienti rifugi e verdi pianori circondati dalle vette del Verbano-Cusio-Ossola: dagli storici alpeggi della Val d'Ossola agli angoli più remoti della Val Grande, l'area wilderness più vasta d'Europa, dalle terrazze panoramiche sui Laghi Maggiore e d'Orta all'incontaminato Piano dei Camosci, la sede più ad alta quota, ai 2.480 metri di altitudine in Val Formazza.

Ore 11:30
CONCERT JOUET
PAOLA LOMBARDO, voce
PAOLA TORSI, violoncello
Regia di LUISELLA TAMIETTO
Consulenza artistica e scenica di NICOLA MUNTONI

Concerto semi-serio (più semi che serio) per voce e violoncello, concerto comico per voce e violoncello al femminile, al limite della precarietà e dell’imprevedibile, nel quale sono presenti incidenti e situazioni imprevedibili con uno sguardo al mondo dei personaggi clowneschi, adatto a qualsiasi pubblico. Selezionato dal Tofringe 2017 ha avuto numerosi riscontri di pubblico e critica ed oltre 40 repliche in un anno. Nel febbraio 2018 ha vinto il premio del pubblico “LiNUTILE del Teatro”.
Realizzato con il patrocinio del Comune di Padova ed il contributo della Cassa di Risparmio del Veneto.

ITINERARIO E NOTE
Da Cannobio, in direzione Svizzera, dopo un chilometro sulla sinistra bivio che conduce alla frazione di Sant’Agata. Dalla Piazzetta della Chiesa, passando sotto un porticato, si imbocca una mulattiera che conduce prima all’Oratorio di San Luca e poi alla località Marcalone. Itinerario suggestivo, con panorami stupendi, attraverso boschi misti di latifoglie e rimboschimenti di conifere. Possibilità di percorrenza dell’ultimo tratto, sia su strada che su sentiero. Arrivo a un largo colletto erboso (1185 m), ove si terrà il concerto, a poca distanza dalla baita dell’Associazione gli “Zabò”. Possibilità di salita al Monte Giove (1298 m) e ritorno prima del concerto.

DATI TECNICI
Ritrovo: ore 8,30 posteggio località Sant’Agata, sulla sinistra all’entrata del paese
Itinerario: Sant’Agata – Marcalone – Rombiago (Monte Giove). (Rientro a Sant’Agata per lo stesso itinerario)
Dislivello: 720 m – 840 m con salita al Monte Giove
Tempo percorrenza: 2h 30’ – 2h 50’ con salita al Monte Giove
Guide Ambientali Escursionistiche: Stefania Vaudo 339 7606822 – Chiara Besana 349 3689037 “Cooperativa Valgrande”

In caso di maltempo l’escursione e il concerto sono annullati.

Pranzo al sacco. In alternativa possibilità di pranzare a Rombiago presso l’Osteria del Gallo – Baita dell’Associazione “Zabò”. Per prenotazioni 339 8334107 – 0323 71212 –