Dimanche, Juillet 28, 2019
print this page

BOGNANCO, ALPE VALLARO - Musica in quota: "Domus Brass Quintet"

Dopo la rassegna trentina dei “Suoni delle Dolomiti” è senza dubbio il festival di musica in quota più amato e frequentato dell'arco alpino: edizione dopo edizione – quella in arrivo è la numero 13 – Musica in quota registra una crescita esponenziale di pubblico ed anche di qualità delle proposte artistiche.
Sedi naturali della rassegna sono antichi pascoli, accoglienti rifugi e verdi pianori circondati dalle vette del Verbano-Cusio-Ossola: dagli storici alpeggi della Val d'Ossola agli angoli più remoti della Val Grande, l'area wilderness più vasta d'Europa, dalle terrazze panoramiche sui Laghi Maggiore e d'Orta all'incontaminato Piano dei Camosci, la sede più ad alta quota, ai 2.480 metri di altitudine in Val Formazza.

Ore 11:30
DOMUS BRASS QUINTET
Nasce nel 2015 in seno al Civico Corpo di Domodossola. Nel 2016 la formazione collabora con la compagnia teatrale Stranagente con la quale viene messo in scena uno spettacolo dedicato a Galileo Galilei dove, attraverso musiche rinascimentali e letture, viene ripercorsa la vita dello scienziato pisano. Tra il 2106 e 2017 l’organico subisce un cambiamento con Antonio Manti e Federico Cavalli alle trombe, Davide Citera al corno, Ruben Pompilio al trombone e Corrado Pidò alla tuba. Nell’organico del Domus Brass si aggiunge anche Luca Dosio, che sostituisce Citera durante le lunghe trasferte professionali. Il repertorio di estrazione per lo più rinascimentale e classica, nell’estate 2017 introduce nuovi arrangiamenti più leggeri, dai classici d’opera e musica leggera alle colonne sonore da film.
In occasione dei 150 anni del Seo Cai Domodossola.

ITINERARIO E NOTE
Partenza dal parcheggio antistante l’area sportiva di Gomba; saliremo verso la conca del Vallaro in direzione di Pizzanco incontrando tratti pianeggianti alternati a rampe che ci toglieranno il respiro… e successivamente verso l’alpe Oriaccia. Passeremo tra le baite dell’alpeggio per poi attraversare un torrente e in diagonale saliremo l’ultimo tratto ripido fino ad arrivare su di un dosso panoramico con una grossa croce situato sul margine destro della conca del Vallaro.

DATI TECNICI
Ritrovo: ore 8,30 presso località Gomba
Dislivello: 600 m circa
Tempo percorrenza: 2h 15’
Guida Ambientale Escursionistica: Raffaele Brunelli – Associazione “AccompagNatur” – 389 5457258 –

In caso di maltempo l’escursione e il concerto sono annullati.

Pranzo al sacco.
In alternativa è possibile usufruire dei servizi di ristoro a cura del Cai Domodossola.