15 - 16 Sep

ISOLA DEI PESCATORI - Visite guidate alla scoperta dell’anima dell’Isola

Con l’obiettivo di far conoscere il nascente Ecomuseo della Pesca e dell’Isola dei Pescatori, importante progetto culturale del Comune di Stresa e del Politecnico di Milano DAStU, con il sostegno finanziario di Fondazione Cariplo (Bando Beni Aperti 2018), vengono organizzate due visite speciali all’Isola e ai luoghi ecomuseali.
L’iniziativa, totalmente gratuita, ma con posti limitati e quindi con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, si terrà in orario “aperitivo” nelle giornate di venerdì 15 e sabato 16 settembre. È prevista la partenza con imbarcazione alle ore 17.30 dal Lido di Carciano. Dopo il tragitto in barca tra le 18 e le 19 si terrà un itinerario alla scoperta dei luoghi ecomuseali e dei piccoli dettagli che raccontano l’anima dell’Isola e dei suoi abitanti.
Al termine della visita sarà possibile per i partecipanti rientrare in barca al lido di Carciano o soffermarsi sull’Isola per un aperitivo o una cena presso uno dei molti locali.

INIZIATIVA GRATUITA - POSTI LIMITATI
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LE ORE 12 DEL GIORNO PRESCELTO
E-mail:

ecomuseodellapesca@tiscali.it'); // --> //-->

Per tutte le info sulla prenotazione: IAT Distretto Turistico dei Laghi (+39 0323 30416) e Pro Loco di Stresa (+39 0323 30150)

L’Ecomuseo della Pesca e dell’Isola Pescatori
L’Ecomuseo della Pesca comprende l’intero territorio dell’Isola Superiore dei Pescatori e individua, in particolare, una rete di luoghi significativi, sia all’aperto che all’interno di edifici storici, che costituiranno itinerari di visita.
La sede ecomuseale principale è la Casa donata dal musicista Ugo Ara alla comunità, già sede delle Scuole Elementari, in seguito allestita come piccolo Museo della Pesca dalla Pro Loco dell’Isola Pescatori.
Grazie a un importante finanziamento di Fondazione Cariplo e a risorse proprie del Comune di Stresa, con la collaborazione del Politecnico di Milano, la Casa è in corso di ristrutturazione con rinnovamento del Museo della Pesca.
A questo si affiancano altri punti ecomuseali, quali la storica casa Zanetti, sede della Pro Loco isolana, la chiesa di San Vittore di origine romanica, il caratteristico cimitero, la casa-museo Andrea Ruffoni, l’antico molo, il porto, la caldaia per la tintura delle reti, la “coda” con il belvedere, gli scogli con incisioni a coppelle, le “sassere” frangiflutti, la via Ugo Ara con le antiche case che vi prospettano, di cui alcune risalenti al pieno e tardo medioevo.

Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi / Foto di Marco Benedetto Cerini

Telephone
+39 0323 30416