Friday, May 20, 2022
print this page

VERBANIA - Presentazione del libro: Una breve estate, di Alberto Paleari (Monterosa Edizioni)

Venerdì 20 MAGGIO, ore 18.00
Libreria Alberti di Verbania
Presentazione del libro:
Una breve estate, di Alberto Paleari (Monterosa Edizioni)

L’autore dialogherà con Simonetta Radice, editrice di Monterosa Edizioni
Il libro:
Giugno 1914: un ragazzo dell’alta borghesia ebrea berlinese giunge in un villaggio svizzero sulle montagne del Passo del Sempione per passarvi le vacanze estive. Il padre lo affida a una saggia ed esperta guida alpina perché gli insegni l’alpinismo e per il ragazzo non potrebbe esserci
compagno e maestro migliore nel periodo in cui dovrà decidere che cosa fare della sua vita, ma l’inizio della Prima Guerra Mondiale interrompe presto la sua vacanza.
Una breve estate è prima di tutto un romanzo di formazione, le cui prove iniziatiche sono la montagna e la guerra, ma è anche la storia di un amore bello e innocente e, soprattutto, un affresco storico dell’Europa nei trent’anni che hanno sconvolto il Novecento, tra la Grande Guerra e le barricate della rivoluzione spartachista, tra le speranze della Repubblica di Weimar e le tenebre del nazismo. Malgrado cedimenti e contraddizioni, messo di fronte agli orrori della guerra il ragazzo li affronta con coraggio e onestà perché ha imparato che per non perdere l’anima vivere o morire non è importante quanto conservare la sua umanità.
Alberto Paleari scrive un romanzo che prende le mosse dalla montagna per affrontare un mondo più vasto: le montagne del Passo del Sempione danno infatti al protagonista la tempra per superare mille difficoltà e tornare alle stesse montagne per la sfida più dura, quella con la propria
coscienza.

L’autore

Per vivere Alberto Paleari ha fatto il commerciante di vini e la guida alpina. Negli anni Settanta ha iniziato a scrivere sulle principali riviste di montagna. La sua prima opera narrativa è stata Il viaggio del viaggio di Oreste P (racconti 1989). Sono seguiti i romanzi: Kerguelen (1989) La casa della contessa (1993) Ci sfiorava il soffio delle valanghe (2003) Il giorno dell’astragalo (2007) Volevo solo amarti (2012) e, con Erminio Ferrari, il saggio Una valanga sulla Est (2006).
Per MonteRosa edizioni ha scritto sei guide delle montagne ossolane che sono anche racconto
di storie vissute e descrizione di luoghi dimenticati, tra queste, con E. Ferrari, Ossola quota 3000, 75 cime da scoprire. Seguono per lo stesso editore il romanzo autobiografico Le montagne e il profumo del mosto (2015) saga familiare e spaccato storico del secolo breve visto da un paese dell’Ossola; 3900 delle Alpi (2016) con E. Ferrari e M. Volken, omaggio alle cime alpine più alte di 3900 metri e meno di 4000; il romanzo L’angelo che scese a piedi dal Monte Rosa (2016) sul pittore valsesiano Tanzio da Varallo e il suo tempo; Verso la montagna sacra (2017) pellegrinaggio artistico tra i sacri monti di Orta e Varallo; L’attraversamento invernale delle Alpi (2017) viaggio con gli sci dal Lago Maggiore al Lago dei Quattro Cantoni; La finestrella delle anime (2020) diario di un cammino tra i Walser della Valsesia; Sul confine (2021) cronaca di una estate tra Ossola e Svizzera e memoriale di una vita. Nel 2018 per la Hoepli ha scritto L’altro lato del Paradiso sulla sua consuetudine col Parco Nazionale della Valgrande.
Dal 2019 non fa più la guida alpina, cammina nei boschi intorno a casa e continua a scrivere.