Tuesday, July 14, 2020
print this page

GHIFFA - "Note e Moda Barocca

Note e Moda Barocca.jpg

Primo appuntamento dal vivo per la rassegna Verbano Barocco

Martedì 14 luglio ore 21
Al Museo dell’arte del Cappello, inaugurazione in concerto della mostra “I cappelli nella moda del Seicento”

La stagione culturale “Verbano Barocco” della Rete Museale Alto Verbano, che gode del sostegno dell’Unione del Lago Maggiore e della Fondazione Comunitaria VCO, ed è legata alla grande iniziativa regionale “Piemonte Barocco”, prosegue con il primo appuntamento dal vivo.
Si tratta dell’inaugurazione di un inserimento espositivo presso il Museo dell’Arte del Cappello di Ghiffa, dedicato alla moda del periodo barocco, con particolare riguardo ai cappelli, visti, oltre che attraverso qualche esempio tratto dal percorso museale, attraverso riproduzioni di opere d’arte del periodo.
L'inaugurazione di martedì 14 luglio ore 21 sarà accompagnata da un concerto di chitarra barocca a cura di Alex Maltauro Berto.

L’evento è ad Ingresso libero fino ad esaurimento posti, per cui è obbligatoria la prenotazione SMS 348 7340347 • tel. 0323 840809

La registrazione dell’evento sarà resa disponibile anche sul canale YouTube della Rete Museale Alto Verbano https://www.youtube.com/channel/UCiFoBLioewwF_tWrORfNGDg e la pagina Facebook @RETEmusealeALTOVerbano.

ALEX MALTAURO
Alex ha iniziato a suonare la chitarra all’età di 9 anni per diletto. Frequentando le scuole medie ad indirizzo musicale presso l’Istituto Comprensivo Clemente Rebora di Stresa, con i professori Giancarlo Melone e Stefania Suno, ha affrontato un periodo di studi molto proficui di chitarra classica ottenendo dapprima una Borsa di studio e poi classificandosi al secondo posto al Concorso Internazionale Giovani Musicisti di Stresa.
Concluse le scuole medie, ha proseguito gli studi presso il Liceo Musicale Piero Gobetti di Omegna sotto la guida del Maestro Angela Centola, perfezionando lo studio della chitarra classica. Nel corso del primo anno di liceo, partecipando al Concorso Giovani Musicisti di Stresa, si è aggiudicato due volte il primo premio: come solista e in duo.
Nel 2015 ha tenuto il suo primo concerto da solista.
Approfondisce lo studio seguendo le masterclass dei Maestri Guido Margaria, Nicola Paradiso e di chitarra flamenco con il Maestro Manuel Granados, docente presso il conservatorio di Barcellona. Ha partecipato anche alle masterclass di David Russell, Judicael Perroy, Leo Brower, Giulio Tampalini, Giulia Ballarè. Inoltre si è specializzato in chitarra dell’ottocento al Sorrento guitar Fest con i maestri Andrew Zohn, James Duglas e Pasquale Rucco. Ha partecipato a diversi concorsi, aggiudicandosi numerosi premi.
Nell’ultimo anno ha eseguito diversi concerti per rassegne musicali.
Da 4 anni sta seguendo il corso di chitarra flamenco del maestro Juan Lorenzo, docente al conservatorio di Terni dell’unica cattedra di flamenco in Italia. Inoltre sta seguendo un corso di chitarra flamenco con accompagnamento al Baile.
Ora sta proseguendo i suoi studi al Conservatorio G. Verdi di Milano sotto la guida del M° Maria Vittoria Jedlovski e privatamente con M° Guido Margaria.
Suona chitarre dei liutai Pietro Gallinotti (appartenuta a M° Amerio del ’60), José Ramirez, Mario Grimaldi e Maurizio Ghelli Santuliana.