Mountain Bike
print this page

a - MAPPA PERCORSI BICICLETTA – n.38: Nel Parco dei Lagoni di Mercurago

IL SEGUENTE PERCORSO FA RIFERIMENTO ALLA MAPPA SUI PERCORSI IN BICICLETTA NEL DISTRETTO TURISTICO DEI LAGHI MONTI E VALLI, DISPONIBILE IN FORMATO CARTACEO PRESSO GLI UFFICI TURISTICI DEL TERRITORIO E IN FORMATO EBOOK CLICCANDO QUI.

Il punto di partenza di questo itinerario è presso l’ingresso al Parco dei Lagoni di Mercurago, dove potremo parcheggiare comodamente l’autovettura.
Proseguiamo sulla sterrata che sale nel bosco fino al bivio dove occorre svoltare a sinistra lungo stra di pianèl da Gatic e successivamente imboccare la stra di Lagon raggiungendo il grande lagone sulla sinistra.
Continuiamo ora diritto in leggera salita e raggiungiamo un bivio con un castagno dove bisogna proseguire a sinistra in discesa (a destra c’è la stra dal Muntasc) raggiungendo la strada asfaltata in via ai Lagoni: giriamo a destra verso il paese di Dormelletto.
Continuiamo su asfalto e prima di arrivare al centro del paese svoltiamo a destra in via Fratelli Kennedy. Al bivio successivo giriamo a sinistra in via Monte Bianco e imbocchiamo una larga strada a ciottoli.
Raggiunta la cima della salita svoltare a destra in via Camotto e continuare su sterrato (stra dal Muntasc) raggiungendo nuovamente il bivio del castagno incontrato in precedenza. Ora seguiamo a ritroso il tracciato dell’andata ma poco prima del grande lagone giriamo a sinistra imboccando la stra d’la Buscarola e continuiamo costeggiando il maneggio sulla destra. Al bivio successivo teniamo la destra (indicazioni per stra d’la Buscarola), superiamo l’area picnic ed una pineta sulla sinistra fino a raggiungere una fattoria in prossimità dei tralicci elettrici.
Ora svoltiamo a destra e immettiamoci su di un sentiero segnalato come senté dal Custon che costeggia l’area archeologica per poi percorrere il senté dal Fòs. Al bivio successivo svoltiamo a sinistra nella stra di Sèl per poi continuare diritto e tornare sulla stra di pianèl da Gatic.
Il sentiero scende fino ad una curva dove giriamo a destra in salita imboccando il senté dal Busch.
Continuiamo ora su un tratto in pianura, seguendo sempre le indicazioni per il senté di Busch e raggiungendo l’area dello stagno. Nei pressi del bivio con la stra d’la Pül svoltiamo a destra e continuiamo costeggiando l’area umida fino all’incrocio successivo dove svolteremo di nuovo a destra. Superate alcune case sulla nostra sinistra, procediamo a destra lungo stra del Bagaìn e ritorniamo all’incrocio con la piccola cappella percorso all’andata. Mantenendo la sinistra ritorniamo verso l’uscita del parco, nostro punto di arrivo.

Da vedere: il Parco Naturale dei Lagoni e, nelle vicinanze, Arona.

Progetto e realizzazione: Fabio Valeggia