Mountain Bike
print this page

a - MAPPA PERCORSI BICICLETTA – n.21: Mergozzo e il Montorfano

IL SEGUENTE PERCORSO FA RIFERIMENTO ALLA MAPPA SUI PERCORSI IN BICICLETTA NEL DISTRETTO TURISTICO DEI LAGHI MONTI E VALLI, DISPONIBILE IN FORMATO CARTACEO PRESSO GLI UFFICI TURISTICI DEL TERRITORIO E IN FORMATO EBOOK CLICCANDO QUI.

STAGIONE Tutto l’anno (tranne in caso di nevicate recenti)

Percorso ad anello alla scoperta della “Linea Cadorna” il sistema di fortificazioni militari costruito lungo il confine italo-svizzero durante il primo conflitto mondiale. La linea difensiva doveva difendere lo sbocco della Val d’Ossola nel suo punto più stretto, davanti alla Punta di Migiandone. Sul Mont’Orfano vi era il Posto di Comando. Qui era prevista la costruzione di un forte con copertura in calcestruzzo dotato di cupole metalliche girevoli ma i lavori non furono mai completati. La strada camionabile di accesso, recentemente recuperata, rappresenta oggi un percorso ideale per un’escursione in MTB.

Il percorso inizia dal campo sportivo di Mergozzo. Seguendo le indicazioni del percorso “In Bici tra i fiori” si raggiunge lungo pista ciclabile Prato Michelaccio. Dopo un brevissimo tratto su strada asfaltata inizia la strada militare sterrata per il Montorfano che sale con pendenza moderata e ampi tornanti. Si supera il bivio per Mergozzo e in breve si raggiunge la zona della “Polveriera” un manufatto in pietra e calcestruzzo costruito per conservare l’esplosivo al riparo dall’umidità. Il panorama sul Lago Maggiore e la piana di Gravellona è magnifico. Da qui il percorso verso la cima del Montorfano si fa impegnativo lungo la mulattiera militare che sale a stretti tornanti. Per la discesa si ritorna dalla stessa parte fino alla zona della polveriera, si prosegue sulla strada militare fatta in salita fino al bivio per Mergozzo (Sentiero A58, prima della caserma). Il primo tratto è un tratturo dal fondo molto sconnesso poi, superata una cava (di granito verde) si devia a destra e si prosegue su sentiero che prosegue ripido nel bosco fino a Mergozzo con tratti piuttosto impegnativi, causa la pendenza e i numerosi ostacoli.

AUTORE Alessandro Pirocchi