Mer, 21/06/2017
print this page

I sei Rotary Club del Lago Maggiore si sono uniti in un ambizioso progetto contro le barriere dell’handicap, con l’obiettivo di aiutare chi ha disabilità o difficoltà motorie

I sei Rotary Club del Lago Maggiore (Borgomanero Arona quale capofila, Pallanza Stresa, Locarno, Laveno Luino Alto Verbano, Varese Verbano, Sesto Calende Angera Lago Maggiore) si sono uniti in un ambizioso progetto contro le barriere dell’handicap, con l’obiettivo di aiutare
chi ha disabilità o difficoltà motorie:

Qui di seguito le attività svolte:
✓ mappando l’intero perimetro del Lago Maggiore (170 km) per individuare gli attuali approdi accessibili a disabili motori
✓ realizzando una App scaricabile gratuitamente da Google Play Store o App Store (digitando Diversamentelago) che consente di individuare con facilità gli approdi accessibili, con informazioni su servizi igienici, parcheggi e punti ristoro. La App è auto-implementabile e chiunque può collaborare aggiornandola con altri approdi accessibili oltre a quelli già inseriti.
✓ installando sei sollevatori realizzati appositamente (uno per Club) per permettere di salire e scendere agevolmente da barche a remi, motore o vela, creando una prima rete destinata ad espandersi rendendo così le coste del lago più fruibili

L’iniziativa si è già estesa al Lago d’Orta con il progetto Rotary for Mobility (RC Borgomanero Arona, Pallanza Stresa, Orta San Giulio e Gattinara) con l’utilizzo della medesima App e l’installazione di altri tre sollevatori, ed è a disposizione degli altri Rotary Club per la realizzazione sul proprio territorio.

www.diversamentelago.it

Comuni
VERBANIA