Lesa
print this page

Lesa

Lesa

superando una bella area attrezzata con campo sportivo e parco-giochi.
La bellezza del tragitto nel bosco ci conforta nella scelta effettuata.
Diradatesi le piante, ci troveremo in un piccolo borgo curato, dalle cui viuzze e terrazze si ammira una prospettiva completa del Vergante e della costa lacustre, con i suoi centri e le sue insenature.
Il poggio su cui si è sviluppata la piccola frazione, a circa 500 metri di quota, è splendidamente esposto e permette la crescita di una rigogliosa vegetazione rivierasca. La presenza di incisioni e coppellature sulle pietre lungo i sentieri che portano in vetta al Monte alle Croci testimonia di come la zona sia abitata dalla remota antichità.
Degna di una visita la chiesa di San Giulio che, pur avendo subito molti rifacimenti nei secoli XVII e XVIII, ha conservato intatto il campanile romanico.

Da Comnago è possibile raggiungere anche Calogna, sull’altro versante della montagna: un labirinto di vicoli e case in pietra che disegnano un nucleo abitato immerso nei boschi di castagni.
Una bella mulattiera conduce all’oratorio, con abside romanica (XI-XII sec.), dedicato a Santa Cristina, quindi proseguendo oltre le radure verdi di un campo da golf, alla vetta della Motta Rossa, da cui il panorama è davvero spettacolare.

Proprio i borghi di Comnago e Calogna costituiscono la porzione vergantina del Comume di Lesa e offrono una serie di itinerari alternativi per scendere a lago, tutti di grande suggestione paesaggistica.

Lesa può essere raggiunta anche da Massino Visconti: questo itinerario, lungo l’antica “via romana”, ci darà la possibilità di visitare la bellissima chiesetta dedicata a San Sebastiano, che sorge in posizione dominante su un’altura fuori dall'abitato e rappresenta un caso quasi unico di edificio sacro romanico rimasto strutturalmente intatto, senza aggiunte o modifiche di rilievo.
La sua costruzione è riconducibile al 1100-1125, per la particolarità delle strutture murarie. È a navata unica, con abside semicircolare; la facciata è a capanna. Il campanile è inglobato nella muratura e si presenta con tre ordini di specchiature decorate da archetti pensili. Le aperture dei tre ordini sono diverse fra loro. L'abside è decorata da archetti pensili irregolari a gruppi di cinque e divisa in tre lesene, con altrettante finestrelle strombate.
Originale l’apertura a croce posta sulla parete sopra l’abside, alla quale, nell'interno, corrisponde una sagoma affrescata di Cristo affiancata, in basso, da due pecorelle.

Per info turistiche e visite:

Pro Loco Lesa
via Vittorio Veneto, 2
Tel. +39.0322.772078

Specifica
Città
Comuni
LESA