Sabato, Aprile 29, 2017 - Domenica, Luglio 30, 2017
print this page

"Passing through, moving forward": l’arco di Palmira - distrutto dall’Isis in Siria - rivivrà in piazza San Graziano ad Arona dal 29 aprile al 30 luglio!

Dopo Londra e New York, l’Arco di Palmira arriva ad Arona: si tratta dell’unica tappa italiana della riproduzione realizzata tra Oxford e Carrara. Come già decine di migliaia di persone tra New York e Londra hanno fatto, i visitatori avranno la possibilità di camminare sotto un arco realizzato quasi 2 mila anni fa, e ricostruito oggi in scala con un'altezza di oltre 5 metri, un'esperienza unica e fuori dal tempo, purtroppo irripetibile nella città siriana dilaniata nel 2015.
La riproduzione in 3D è stata recentemente presentata a Firenze, in occasione del G7 culturale: una vetrina culturale di rilevanza internazionale, grazie al lavoro svolto dall’Institute for Digital Archeology (Ida) - autore del progetto tridimensionale - e l’amministrazione comunale aronese; saranno tre mesi unici, con spettacoli luminosi ogni sera, immagini proiettati sugli immobili attorno alla piazza e nel percorso di attraversamento dell’arco.
L’installazione sorgerà davanti al Museo archeologico di piazza San Graziano, intitolato a Khaled al-Asaad, l’archeologo custode del sito archeologico di Palmira ucciso da un gruppo jihadista. Qui verrà allestita anche una mostra di approfondimento sull’opera, le sue origini e gli sviluppi futuri della tecnologia usata per la ricostruzione di opere distrutte dall’uomo o da calamità.
Il giorno 29 aprile grande inaugurazione, alle 20.30 in Piazza San Graziano di Arona e, a seguire alle ore 21.00, spettacolo di luci e musica!