Venerdì, Luglio 7, 2017 - Venerdì, Luglio 28, 2017
print this page

Orta Festival 2017: la 18° edizione dal 7 al 28 luglio prevede 9 appuntamenti con autori distribuiti dal Barocco al Contemporaneo!

SCARICA QUI LA BROCHURE DEL FESTIVAL

L’intera manifestazione prevede 9 appuntamenti con autori distribuiti dal Barocco al Contemporaneo e con organici che vanno dal solista fino al grande ensemble strumentale. Il Festival proporrà ben 4 serate monografiche: la prima dedicata a Gustav Mahler con l’esecuzione della Prima Sinfonia “Der Titan” nella versione per 15 strumenti adattata dal giovane compositore britannico Iain Farrington (una primizia per il pubblico italiano). In seguito il doveroso omaggio a Claudio Monteverdi in occasione dei 450 anni dalla nascita, avvenimento che un festival italiano non poteva dimenticare.
L’esecuzione dei Madrigali detti “Contrafacta” sarà affidata al Collegium vocale et instrumentale “Nova Ars Cantandi” diretto da Giovanni Acciai, ensemble tra i più noti a livello internazionale per questo repertorio.
Altra serata quella che ormai per tradizione dedichiamo a Bach con il grande chitarrista Emanuele Segre che si cimenterà con questo autore in seguito ad uno studio approfondito che lo ha visto impegnato di recente in sala d’incisione.
Infine la serata tutto Chopin con la giovane star italiana del pianismo internazionale Alessandro Taverna un beniamino del nostro festival e molto amato dal pubblico. Avremo poi la presenza di spicco del grande pianista serbo Aleksandar Madžar un interprete noto per la sua acuta delicatezza ed innocenza coniugata ad un’impeccabile lettura del testo musicale.
Non mancherà la serata “crossover” ad opera di due musicisti italiani dal grande seguito popolare: il saxofonista Mario Marzi e il fisarmonicista Simone Zanchini. Un posto particolare occupa la serata del Duo pianistico Canino-Ballista che quest’anno compie sessant’anni di attività ininterrotta e non ha bisogno di presentazioni.
Eseguiranno tra l’altro le Sacre du printemps di Stravinskij nella versione per pianoforte a 4 mani originale dell’autore. Il tutto verrà introdotto da un’interessante lettura dell’attrice Elena Bellini che ci farà rivivere da vicino i momenti della memorabile serata della prima (1913) quando questa musica sollevò uno scandalo enorme tra il pubblico ultra conservatore dell’Opera di Parigi.
Le serate con gli archi che andranno a chiudere il festival si annunciano assai invitanti e sempre legate a grandi artisti. Il Quartetto Zaïde, rivelazione di Francia, che affiancherà Raffaella Damaschi nella particolare esecuzione di un Kammerkonzert di Mozart (un concerto per pianoforte e orchestra nella versione originale con quartetto d’archi) e poi il magnifico violoncello di Enrico Bronzi alla guida di un sestetto di amici per una serata di chiusura che si preannuncia magica sotto ogni punto di vista: l’Isola di San Giulio, la Basilica e la Musica di Bach, Strauss e Brahms.

Qui di seguito il programma:

ISOLA DI SAN GIULIO - BASILICA
VENERDÌ 7 LUGLIO - ORE 21.00

Orta Festival Ensemble
Amedeo Monetti - direttore
Concerto d’apertura
“Der Titan”
Gustav Mahler (1860-1911)
Sinfonia n. 1 in re maggiore “Der Titan”
(versione per orchestra da camera di Iain Farrington)

ORTA SAN GIULIO - CHIESA S. MARIA ASSUNTA
DOMENICA 9 LUGLIO - ORE 21.15

Collegium vocale et instrumentale
“Nova Ars Cantandi”
Alessandro Carmignani - canto Andrea Arrivabene - alto
Massimo Altieri - quinto Gianluca Ferrarini - tenore
Marcello Vargetto - basso Ivana Valotti - organo
Giovanni Acciai - maestro di concerto
Monteverdi 450 - “Contrafacta”
Girolamo Frescobaldi (1583-1643)
Toccata sesta (Secondo libro di Toccate. Roma, 1628-37)

ORTA SAN GIULIO - CHIESA S. MARIA ASSUNTA
MERCOLEDÌ 12 LUGLIO - ORE 21.15

Emanuele Segre - chitarra
Bach... transcriptions
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Preludio, Fuga e Allegro in mi bemolle maggiore BWV 998
Suite in do minore BWV 997
Suite in sol minore BWV 995

ORTA SAN GIULIO - CHIESA S. MARIA ASSUNTA
VENERDÌ 14 LUGLIO - ORE 21.15

Aleksandar Madžar - pianoforte
& Solisti di Orta Festival
Piano Recital & ...
Opere di Beethoven e Chopin (da definire)
per pianoforte
Johannes Brahms (1833-1897)
Quartetto n. 2 in la maggiore op. 26
per pianoforte, violino, viola e violoncello

ORTA SAN GIULIO - CHIESA S. MARIA ASSUNTA
DOMENICA 16 LUGLIO - ORE 21.15

Mario Marzi - saxofono
Simone Zanchini - fisarmonica
All directions
Richard Galliano (1950)
Viaggio
Perotinus (1160-1230)
Beata Viscera
Astor Piazzolla (1921-1992)
Oblivion
Libertango
Simone Zanchini (1973)
Valzer storto
Renato Pareti (1947)
Donna Flor
Javier Girotto (1965)
Madres
El cacerolazo

ORTA SAN GIULIO - CHIESA S. MARIA ASSUNTA
MERCOLEDÌ 19 LUGLIO - ORE 21.15

Duo pianistico Canino-Ballista
Elena Bellini - lettura
Notre amitié est invariable
Francis Poulenc (1899-1963)
Sonata
Claude Debussy (1862-1918)
Six Épigraphes antiques
Maurice Ravel (1875-1937)
Ma mère l’Oye
Igor Stravinskij (1882-1971)
Le sacre du printemps

ORTA SAN GIULIO - CHIESA S. MARIA ASSUNTA
SABATO 22 LUGLIO - ORE 21.15

Alessandro Taverna - pianoforte
Serata Chopin
Frédéric Chopin (1810-1839)
Ballata n. 1 in sol minore op. 23
Ballata n. 2 in fa maggiore op. 38
Ballata n. 3 in la bemolle maggiore op. 47
Ballata n. 4 in fa minore op. 52
Sonata in sol minore op. 65
per pianoforte e violoncello
Matteo Pigato - violoncello

ORTA SAN GIULIO - CHIESA S. MARIA ASSUNTA
MERCOLEDÌ 26 LUGLIO - ORE 21.15

Quartetto Zaïde
Charlotte Juillard - violino
Leslie Buolin Raulet - violino
Sarah Chenaf - viola
Juliette Salmona - violoncello
Raffaella Damaschi - pianoforte
Kammerkonzert
Hugo Wolf (1860-1903)
Italienische Serenade per due violini, viola e violoncello
Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Kammerkonzert in mi bemolle maggiore K 449
per pianoforte, due violini, viola e violoncello
Maurice Ravel (1875-1937)
Quatuor

ISOLA DI SAN GIULIO - BASILICA
VENERDÌ 28 LUGLIO - ORE 21.00

Enrico Bronzi - violoncello
Hans Liviabella, Daniela Cammarano - violino
Francesco Fiore, Giuseppe Russo Rossi - viola
Matteo Pigato - violoncello
Concerto di chiusura
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
IV Suite in mi bemolle maggiore BWV1010
per violoncello solo
Richard Strauss (1864-1949)
Sestetto da Capriccio op. 65
per due violini, due viole e due violoncelli
Johannes Brahms (1833-1897)
Sestetto in sol maggiore op. 36
per due violini, due viole e due violoncelli

Biglietti
Ingresso € 15 – Ridotto € 10 (under 25)
Biglietti in vendita la sera del concerto
a partire dalle ore 20.00
I biglietti dei concerti del 7 e del 28 luglio
presso la Basilica dell’Isola di San Giulio
saranno venduti in piazza Motta ad Orta San Giulio
nei pressi dell’imbarcadero.
Nessun servizio di biglietteria sarà effettuato
sull’Isola di San Giulio
Il costo del servizio battello non è incluso

SCARICA QUI LA BROCHURE DEL FESTIVAL